Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Educazione siberiana
Educazione siberiana

Educazione siberiana

by Nicolai Lilin
pubblicato da Einaudi

20,00
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Esaurito
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Cosa significa nascere, crescere, diventare adulti in una terra di nessuno, in un posto che pare fuori dal mondo? Pochi forse hanno sentito nominare la Transnistria, regione dell'ex Urss autoproclamatasi indipendente nel 1990 ma non riconosciuta da nessuno Stato. In Transnistria, ai tempi di questa storia, la criminalità era talmente diffusa che un anno di servizio in polizia ne valeva cinque, proprio come in guerra. Nel quartiere Fiume Basso si viveva seguendo la tradizione siberiana e i ragazzi si facevano le ossa scontrandosi con gli "sbirri" o i minorenni delle altre bande. Lanciando molotov contro il distretto di polizia, magari: "Quando le vedevo attraversare il muro e sentivo le piccole esplosioni seguite dalle grida degli sbirri e dai primi segni di fumo nero che come fantastici draghi si alzavano in aria, mi veniva da piangere tanto ero felice". La scuola della strada voleva che presto dal coltello si passasse alla pistola. "Eravamo abituati a parlare di galera come altri ragazzini parlano del servizio militare o di cosa faranno da grandi". Ma l'apprendistato del male e del bene, per la comunità siberiana, è complesso, perché si tratta d'imparare a essere un ossimoro, cioè un "criminale onesto". Con uno stile intenso ed espressivo, anche in virtù di una buona ma non perfetta padronanza dell'italiano, a tratti spiazzante, con una sua dimensione etica, oppure decisamente comico, Nicolai Lilin racconta un mondo incredibile, tragico, dove la ferocia e l'altruismo convivono con naturalezza.

La nostra recensione

Un viaggio nella Siberia criminale
Da una vita intera può nascere un incredibile romanzo. Soprattutto se questa vita è stata vissuta nella città di Bender, in Transnitria, più precisamente nel quartiere di Fiume Basso, abitato esclusivamente dai cosiddetti "criminali onesti" e regolato da leggi non scritte e indiscutibili:
"Noi ragazzi di Fiume Basso vivevamo davvero seguendo le leggi criminali siberiane, avevamo un robusto sentimento religioso ortodosso, con un'influenza pagana molto forte, e venivamo chiamati da tutto il resto della città " Educazione Siberiana " per i nostri modi di fare. Non dicevamo parolacce, non offendevamo mai il nome di Dio o della madre, non parlavamo senza rispetto di una persona anziana, di una donna incinta, di un bambino piccolo, di un orfano o di un disabile. Eravamo abbastanza inquadrati e a dire la verità non avevamo bisogno di parolacce per sentirci adulti come i nostri coetanei di altri quartieri, perché eravamo trattati come se facessimo veramente parte della comunità criminale, eravamo una vera banda, composta da minorenni, con la gerarchia del modello criminale e con le responsabilità che i criminali adulti ci avevano dato."
Chi ha letto Educazione di una canaglia di Edward Bunker, può farsi un'idea piuttosto chiara di quello che lo aspetta avventurandosi tra le pagine di Educazione Siberiana. La chiave di lettura è la stessa, ma l'universo descritto dall'autore è completamente inedito, unico, straordinario e soprattutto reale. Nicolai Lilin ha soli 29 anni, ma il suo passato è segnato da avvenimenti violenti, tragici, da vero e proprio criminale, impossibili da evitare quando si nasce in un quartiere come il suo. La storia della sua vita parte dalla sua nascita e arriva agli ultimi momenti vissuti in terra natale. Nel mezzo, trovano spazio risse, guerriglie contro le forze armate, lotte fra bande, il carcere e, infine, il servizio militare, anch'esso violento e spietato. Il tutto accompagnato dalle tradizioni, dalle regole, dall'etica di una popolazione criminale organizzata, orgogliosa e indipendente da qualsiasi legge o politica.
Tiziano Gagliardo

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Einaudi

Collana Supercoralli

Formato Rilegato

Pubblicato 02/04/2009

Pagine 343

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788806195526

torna su Torna in cima