Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Excalibur. Il re d'inverno

by Bernard Cornwell
pubblicato da Longanesi

15,81
18,60
-15 %
18,60
Disponibile.
32 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

480 d.C, la Britannia, dopo quattro secoli di dominio romano, ha finalmente conquistato l'indipendenza, ma libertà non significa pace. I contrasti interni sono forti e ad essi si aggiungono i Sassoni che premono da oriente. Il grande re Uther, che in passato li aveva sconfitti, è ormai anziano e prossimo alla morte e il suo erede legittimo, Mordred, è solo un bambino di pochi mesi. Solo Artù, figlio illegittimo di Uther, può proteggere Mordred e condurlo al regno, ma Artù si innamora di Ginevra, una principessa senza terra né denaro, e fugge con lei...

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici , Romanzi e Letterature » Narrativa d'ambientazione storica

Editore Longanesi

Collana La Gaja scienza

Formato Rilegato

Pubblicato 11/05/2011

Pagine 358

Lingua Italiano

Titolo Originale The Winter King

Lingua Originale Inglese

Isbn o codice id 9788830430853

Traduttore G. Staffiero  -  R. Valla

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Excalibur. Il re d'inverno alessandro356

Alessandro - 14/05/2018 20:51

voto 5 su 5 5

Attraverso il racconto di un ormai vecchio monaco, Cornwell ci ripropone in modo del tutto originale la storia di Artù. Una storia divenuta leggenda ma che qui è inserita in una realtà tuttaltro che fiabesca e anzi molto concreta, con unambientazione cupa e suggestiva. I personaggi non solo profondi e ben delineati ma anche incredibilmente veri, autentici. Non abbiamo a che fare con gli eroi o i cattivi di un poema epico, a caratterizzare le pagine di questo romanzo sono veri uomini e donne delle isole Britanniche del V secolo. Ciò è particolarmente evidente in Artù, che appare come un uomo completamente reale, con i suoi pregi e i suoi difetti, però ricco di quelle qualità che potrebbero realmente aver contribuito a renderlo un mito, a creare la sua leggenda. Ginevra invece non mi è piaciuta granché, mi è sembrata la classica ambiziosa arrampicatrice senza scrupoli. Il potere al guerriero più forte? Perché no... come tra gli animali. Comunque sono in molti ad avere ruoli abbastanza diversi da quelli che normalmente gli vengono attribuiti, ad esempio Morgana. Grande merito dellautore poi è aver finalmente dato una giusta interpretazione di Lancillotto, quella che realmente si meritava. Il tutto è inserito in un impeccabile contesto storico. Una ricostruzione rigorosa, accurata ed estremamente interessante della Britannia dopo il ritorno dei romani e prima/durante le prime invasioni sassoni. E anche il Benoic e la sua ultima tenace resistenza sono a dir poco intriganti e avvincenti, almeno quanto è interessante il culto di Mitra. È molto sentito, nel corso della trama, lo scontro tra le antiche credenze dei britanni e il Cristianesimo. P.S. Commentare questa saga è difficile a causa delle tante differenti pubblicazioni fatte in Italia, alle volte da tre volumi altre da cinque. I miei commenti valgono ovviamente per ledizione in mio possesso, ossia la saga Oscar Mondadori da cinque volumi.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima