Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il grande ritorno di Pedro Juan Gutiérrez dopo molti anni di silenzio. Con lui riappare anche Pedro Juan, protagonista della sua popolare Trilogia sporca dell'Avana, alle prese con il racconto della prima parte della propria vita e di una vecchia amicizia con un giovane musicista omosessuale. Pedro Juan, già protagonista della Trilogia sporca dell'Avana, racconta i suoi primi vent'anni: l'insofferenza verso l'ordine costituito e la religione, la scoperta dell'erotismo e quella della lettura. Adolescente con poca voglia di scherzare e molta di menar le mani, assapora il gusto e i rischi della strada, colleziona ragazze, conosce il sesso, l'amore, si lascia travolgere dalla prepotenza della gioventù. E dalla retorica rivoluzionaria: l'eroismo, lo sviluppo, l'uguaglianza. L'uomo nuovo. Legge Hesse, Céline, Nietzsche. Ma di nascosto. Fabián, da parte sua, cresce nell'amore per il piano e per la musica. È un bambino timido e solitario, che ben presto comincia a fare i conti con la propria omosessualità. Da adolescente studia al conservatorio, ma la svolta arriva quando entra a far parte di una band, un combo di musica popolare. Vanno a suonare a Varadero, dove ha la sua prima vera storia con un uomo, e dove viene arrestato. Sembra che nulla favorisca l'incontro tra Pedro Juan e Fabián, due giovani così diversi, eppure nasce una strana e toccante amicizia. Sullo sfondo l'appassionante vicenda storica della rivoluzione cubana.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Edizioni E/o

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 14/04/2016

Lingua Italiano

EAN-13 9788866327530

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Fabián e il caos"

Fabián e il caos
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima