Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Faust. Testo tedesco a fronte
Faust. Testo tedesco a fronte

Faust. Testo tedesco a fronte

Johann Wolfgang Goethe
pubblicato da Mondadori

Prezzo online:
12,00
15,00
-20 %
-20% Oscar Mondadori
15,00
-20% Oscar Mondadori
Disponibilità immediata. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
24 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Nella vicenda di Faust, simbolo dell'anima umana lacerata dal conflitto tra bene e male, salvezza e dannazione, si mescolano magia e filtri di giovinezza, patti col demonio e tragedie d'amore. Già presente nella cultura europea, essa venne interpretata da autori di ogni epoca, da Christopher Marlowe a Paul Valéry, da Lessing a Thomas Mann. Goethe iniziò a stendere un testo teatrale sulla leggenda di Faust a diciannove anni e vi lavorò per tutta la vita, approdando a una versione definitiva del dramma solo nel 1831, pochi mesi prima della morte.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri

Editore Mondadori

Collana Oscar classici

Formato Tascabile

Pubblicato 23/11/2016

Pagine 1317

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788804670827

Curatore F. Fortini

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Faust. Testo tedesco a fronte antoniobindi

-

voto 5 su 5 La traduzione di Franco Fortini è più comprensibile di altre che mi è capitato di sfogliare. Il libro ha una bella introduzione, e le note in fondo al volume sono sobrie ed esaustive. Il capolavoro di Goethe, a volerlo conoscere nella sua integralità, non può non sorprendere; soprattutto coloro che non sanno niente della seconda parte - divisa a sua volta in cinque atti - e che nei primi quattro di questi è uno scorrere di immagini, situazioni e personaggi quasi delirante. L'ultima scena, che mi era ben nota per la messa in musica da parte di Gustav Mahler, alla fin fine rimane la più comprensibile..

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima