Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Generazioni perdute. Un infausto destino per i giovani e per gli anziani?
Generazioni perdute. Un infausto destino per i giovani e per gli anziani?

Generazioni perdute. Un infausto destino per i giovani e per gli anziani?


pubblicato da Edup

6,80
8,00
-15 %
8,00
Disponibile.
14 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

La Riforma delle pensioni, tanto attesa, non ha dato garanzie ai giovani, che sembrano destinati a un futuro infausto. La nostra spesa per le pensioni è davvero così elevata? La nostra spesa per il sociale è davvero così contenuta? Quanto costa davvero il welfare italiano? Un pamphlet a più voci che risponde a questi quesiti e avanza una proposta originale: giovani e anziani possono realizzare una grande alleanza per costruire un nuovo welfare - incentivato e non ridotto - più rispondente alle esigenze della società contemporanea. Il libro contiene interventi di Giuseppe Alvaro, Matteo Costantini, Adriano Musi, Silvano Miniati.

Dettagli

Generi Politica e Società » Servizi sociali e Criminologia » Assistenza sociale e servizi sociali » Studi di Genere e gruppi sociali » Anziani , Famiglia Scuola e Università » Famiglia e Figli » Anziani e terza età

Editore Edup

Collana Universale

Formato Libro

Pubblicato 01/01/2005

Pagine 128

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788884211217

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Generazioni perdute. Un infausto destino per i giovani e per gli anziani?"

Generazioni perdute. Un infausto destino per i giovani e per gli anziani?
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima