Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

QUESTO LIBRO È A LAYOUT FISSO

"Inci Aral è uno dei nomi più importanti nella letteratura turca dell'ultimo ventennio. L'attenzione che questa scrittrice dedica ai problemi sociali, agli aspetti connessi al mondo femminile e alle questioni umanitarie rendono le sue opere fondamentali testimonianze del nostro tempo. La sua capacità di scavare nell'animo e nella psiche umana, uniti a una prosa sofisticata e ad un efficace uso del linguaggio, fa sì che ella ci regali sempre personaggi e storie che difficilmente riusciremo a dimenticare, collocandola tra gli autori intramontabili della letteratura moderna". Ilknur Özdemir, Radikal.

Volkan, Melike, Eylem, tre personaggi totalmente diversi, che si ritrovano loro malgrado a convergere l'uno nell'altra, spinti da una disperante solitudine che non lascia scampo. Tutti loro, pur provenendo da ambienti dissimili, recano in sé la medesima aspirazione di raggiungere, un giorno, una felicità che pare a loro inesorabilmente preclusa, di ritrovare nell'Amore una qualche speranza.

In una società che priva l'umanità di prospettive per il futuro, i tre si troveranno innanzi a un bivio, che segnerà inequivocabilmente il loro destino.

Inci Aral (1944) laureata presso il Dipartimento di Arte dell'Università di Ankara, ha pubblicato 9 romanzi, 8 raccolte di storie brevi e due saggi. Le sue opere sono state tradotte in Francia, Germania, Grecia, Bulgaria, Iraq e Paesi Bassi.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Edizioni Clandestine

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 03/02/2016

Lingua Italiano

EAN-13 9788865966167

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Giallo Zafferano"

Giallo Zafferano
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima