Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nell'ebook tutte le novità in vigore in riferimento ad un decreto (DL del 24 aprile 2014 n. 66) sul quale si annuncia, però, già battaglia in Parlamento.Meno Irpef sui redditi da lavoro dipendente fino a 26.000 euro l'anno e meno Irap a partire dal 2014 a carico di imprese e professionisti. Stabilizzata la possibilità di utilizzare in compensazione i crediti verso le pubbliche amministrazioni per pagare le somme dovute in caso di adesione alle richieste tributarie e ampliamento della la possibilità di compensare gli stessi crediti per somministrazioni, forniture, appalti e prestazioni, con i debiti a ruolo relativi a tributi erariali, regionali e locali, contributi previdenziali e assistenziali, premi Inail in riferimento alle cartelle notificate fino al 30 settembre 2013.
Novità, dal 1° ottobre 2014, per i versamenti tramite F24 che, in caso di saldo finale pari a zero per effetto di compensazione, dovranno avvenire soltanto tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle entrate. Potranno invece viaggiare anche attraverso i servizi telematici offerti dagli intermediari convenzionati con la stessa Agenzia, gli F24 oggetto di compensazioni e con saldo finale positivo e gli F24 con saldo finale di importo superiore a 1.000 euro. Infine è stata definitivamente cancellata la ritenuta d'acconto del 20% sui trasferimenti di denaro provenienti dall'estero costituenti redditi da investimenti o da attività di natura finanziaria.

Dettagli

Generi Economia Diritto e Lavoro » Diritto

Editore Fisco E Tasse

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 12/05/2014

Lingua Italiano

EAN-13 9788868050825

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il Decreto Renzi"

Il Decreto Renzi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima