Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il cielo è dei potenti

by Alessandra Fiori
pubblicato da EO

15,30
18,00
-15 %
18,00
Disponibile.
31 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Claudio Bucci è stato un uomo potente. Un politico della Prima Repubblica. La corsa per il successo ha segnato nel bene e nel male la sua esistenza e quella della sua famiglia. Ora, guardandosi alle spalle, sente il bisogno di raccontare i sogni, le ambizioni e la difficile ascesa verso il potere. Un'"educazione sentimentale" che parte dalla provincia dei primi anni Quaranta e prosegue nella Roma dell'immediato dopoguerra. Claudio conosce la fine del fascismo e la nascita dei Comitati civici. E immerso in fumose sezioni di periferia, conquistato dall'ambiguo fascino dei meccanismi del partito: tessere, correnti, congressi... Protettori e compari dominano l'orizzonte di Claudio, fino alla scoperta del grande amore per un'unica donna. Ma nell'irrinunciabile lotta per rimanere in alto, il compromesso si fa pane quotidiano e ogni cosa è sacrificata sull'altare della battaglia finale. Claudio Bucci è un cinico innamorato della propria vita e del gioco del potere, perché il potere, la vittoria alle elezioni, non è nient'altro che un grande gioco che lo fa sentire vivo. Una storia italiana vista dal basso, dalle sezioni di quartiere alle elezioni comunali, passando per cene elettorali, sotterfugi e trucchi che porteranno il protagonista ai vertici della scena politica. Ma accanto alla storia di Claudio c'è la storia degli italiani, una storia che viene raccontata con ironia e leggerezza, una storia in cui la morale è stata travolta dall'ambizione e dall'avidità.

La nostra recensione

I ricordi di un settantenne che incarna la brutta politica dell’ultimo mezzo secolo, nel duro romanzo di una scrittrice poco più che trentenne, che evidentemente nutre poche illusioni sulla generazione dei padri.  Claudio Bucci è un bravo ragazzo la cui famiglia viene dalla campagna laziale, per emergere s’intruppa nel sottobosco democristiano  e a furia di sgomitare riesce a far carriera, prima come assessore poi come parlamentare. Anche se i nomi sono fittizi, la descrizione dei colleghi e delle loro magagne è del tutto trasparente e le tappe attraversate dal protagonista sono quelle della nostra storia recente: il terrorismo, tangentopoli, la riforma elettorale, fino all’entrata in politica  di un magnate proprietario di tv in favore del quale il protagonista abbandona il vecchio partito ormai fatiscente. Il ritmo del racconto è cinematografico, le vicende politiche si svolgono in scene serrate, in clima d’agguato perenne, mentre sullo sfondo la vita privata di Claudio, all’inizio molto felice, con un matrimonio d’amore e due bei figli, a poco a poco si sgretola per la sua incapacità di capire quello che nella vita conta davvero.

Daniela Pizzagalli

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Eo

Collana Dal mondo

Formato Brossura

Pubblicato 08/01/2013

Pagine 296

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788866322528

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il cielo è dei potenti"

Il cielo è dei potenti
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima