Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il monaco esce a Londra nel 1796 e rende subito celebre Matthew Gregory Lewis, un giovane inglese poco più che ventenne che l'aveva scritto di getto quasi due anni prima. Considerato uno dei capolavori di quella letteratura nera e sublime che canta il male solo per estenuare il lettore, e fargli desiderare il bene per rimedio, venne poi riscoperto dai surrealisti, e Antonin Artaud, nel 1930, decide di farne rivivere la grandezza. Non è a una traduzione o a un adattamento, né tanto meno a un rimaneggiamento, che Artaud attende, ma, come dice lui stesso, a "una specie di copia in francese del testo originale". Come base di lavoro, o se si vuole come tavolo di montaggio, si serve della traduzione più fedele, quella che Léon de Wailly aveva curato nel 1840. E se non esita a saccheggiarla quando non riesce a usare la sua penna come altri il bisturi, e a imprimere un tratto preciso alla storia che intende raccontare a modo suo, in gran parte se ne serve solo come un materiale grezzo che egli modella in profondità, eliminando, allungando, sostituendo e alla bisogna riscrivendo, per rendere il ritmo più incalzante, l'intreccio più intricato, come il dedalo di gallerie del sotterraneo, vero teatro della crudeltà ante litteram di alcune delle scene più cruente del romanzo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Feltrinelli Editore

Formato Ebook (senza DRM)

Pubblicato 02/01/2021

Lingua Italiano

EAN-13 9788858841105

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Il monaco"

Il monaco
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima