Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il piacere

Gabriele D'Annunzio
pubblicato da Feltrinelli

Prezzo online:
9,50
10,00
-5 %
10,00
Disponibile in 2-3 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
19 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

"Il Piacere" è il primo dei tre Romanzi della Rosa di D'Annunzio, pubblicato nel 1889. La "rosa" allude alla voluttà, tema comune ed esplicito di tutti e tre i romanzi. Al centro del libro la figura di Andrea Sperelli: un conte, elegantissimo, circondato dal lusso, alto di statura, poeta e acquafortista di soave sensibilità. Abbandonato nel colmo della passione dall'amante. Elena Muti, egli cerca di dimenticarla svolazzando di fiore in fiore. Diventa così l'amante di una donna dall'inclinazione decisamente spirituale, Maria Ferres. Ma le due donne in realtà si somigliano, se non altro fisicamente. Il conte arriva a sfogare su Maria la libidine che ancora gli desta il ricordo della prima amante, fino al momento in cui non gli sfuggirà uno scambio di nome che renderà evidente il vero oggetto della sua passione. Il romanzo più riuscito e giustamente più famoso di D'Annunzio, accompagnato da un rigoroso apparato critico. Postfazione di Simona Micali.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici italiani

Editore Feltrinelli

Collana Universale economica. I classici

Formato Tascabile

Pubblicato 17/06/2015

Pagine 379

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788807901997

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il piacere edoardo_filippo_valente

-

voto 5 su 5 "Il piacere" è un romanzo difficile, perchè talvolta noioso, ridondante di raffinate descrizioni, di termini desueti e troppo ricercati, perchè lontano dal nostro tempo e dai nostri costumi, ma non così dalle nostre coscienze, dai nostri desideri, dalla nostra natura di esseri umani lacerati dalle passioni, dalle menzogne e dalla malinconia di una primigenia purezza. E' il romanzo di un grande d'Annunzio che colla forza della sua nobile penna ci tiene attaccati alla pagina fino alla fine, raggiunta la quale ci saremo resi conto di aver letto un capolavoro della letteratura italiana.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima