Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il piccolo atelier sulla Senna

by Maxim Huerta
pubblicato da Sperling & Kupfer

15,21
17,90
-15 %
17,90
Disponibilità immediata - meno di 10 pezzi a magazzino.
30 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

A volte ci vuole una ventata di follia... Teresa è una giovane donna che vorrebbe colorare la sua vita. Il suo cuore è cucito di grigio da quando, bambina, ha perso la madre ed è passata sotto la tutela inflessibile di una zia gelida e severa. Sarà per questo che frequenta le lezioni private di un anziano pittore che è anche un po' filosofo: è lui a insegnarle che, prima del colore, deve imparare a dominare l'oscurità e, anziché continuare a sfumare gli sbagli, spesso è meglio strappare il foglio e ricominciare da capo. Teresa non ha mai avuto il coraggio di prendere in mano la sua vita. Ma un giorno, passando davanti al negozio di un antiquario a Madrid, avverte un brivido che la spinge a entrare e a soffermarsi davanti a una vecchia insegna parigina: «Aux tissus des Vosges, Alice Humbert, nouveautés». Quella scritta colorata le parla di un tempo lontano, di una città affascinante e di una donna sconosciuta cui sente legato inspiegabilmente il suo destino. E così, in un istante, è presa dal desiderio di conoscere il mistero che si cela dietro quel nome, e lascia Madrid per la città delle luci. A Parigi, Teresa trova il negozio di stoffe abbandonato nei pressi della Senna, e proprio lì scopre vecchie fotografie di inizio Novecento che ritraggono una bellissima ragazza: Alice. Un frammento dopo l'altro, Teresa ricomporrà il quadro di una vita di cui avrebbe voluto essere protagonista: dalle umili origini all'ascesa nel bel mondo, dagli atelier dei pittori maledetti di Montparnasse a quello scintillante di Coco Chanel. S'immergerà nella storia di una donna che cercò la felicità a ogni costo, senza paura di attraversare le mille zone d'ombra dell'esistenza. E, grazie a quella storia, Teresa imparerà a riconoscere la luce che si nasconde anche dentro il bianco e nero, trovando finalmente la spinta per una nuova vita e un nuovo inizio tutto suo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Sperling & Kupfer

Collana Pandora

Formato Rilegato

Pubblicato 15/05/2018

Pagine 303

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788820065348

Traduttore F. Niola

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Il piccolo atelier sulla Senna ely.101

Elisa Cavandoli - 14/07/2018 15:49

voto 4 su 5 4

Teresa è stanca di vivere la sua vita nei toni del grigio. Rimasta orfana da ragazzina è stata allevata dalla zia autoritaria, ma ora che è una donna vuole vivere i colori. Passeggiando per le vie della Spagna in un piccolo negozio di antiquariato trova una vecchia insegna che la chiama. Sopra c'è scritto Atelier Alice Humbert. Da quel momento la sua vita non è più la stessa, sembra che questa Alice Humbert la stia chiamando, che voglia che vada a Parigi dove aveva il negozio. Ma questo è impossibile se si è razionali, Alice era una ragazza vissuta negli anni Venti. Eppure Teresa prende il coraggio e rincorre il colore, perché sente che a Parigi potrà ricominciare. Alice viene dai bassifondi parigini e per guadagnare qualche soldo accetta di farsi ritrarre nuda nell'atelier di alcuni pittori. Il quadro è talmente bello, anche grazie al soggetto, che per lei si aprono le strade della bella vita parigina degli anni Venti, fatta di fumo, alcool e feste. Alice sa che non è la sua vita, ma ci si immerge perché merita di essere felice e rincorre la felicità. Ha un sogno, aprire un atelier di stoffe, e forse grazie agli insegnamenti di Coco Chanel il suo sogno potrà diventare realtà. Ho trovato questo libro davvero delizioso, dove la vita di due donne, vissute in due epoche distinte, sono collegate dallo stesso desiderio di essere felici, ed i fili conduttori sono proprio Parigi e l'Atelier. L'autore è riuscito a fare un ottimo passaggio dai capitoli dedicati a Teresa a quelli dedicati ad Alice, con continuità di narrazione ma riuscendo a definire perfettamente le varie situazioni in base a quale ambientazione ci si trova, riuscendo a fare passare agilmente il lettore dagli anni Venti agli anni Duemila senza stacchi narrativi, ma tenendo ben definiti i dettagli e le situazioni del momento. Ho trovato tutte le ambientazioni, attuali e passate, ben definite e dettagliate, e sarà davvero facile perdersi per le strade di Parigi. I personaggi sono descritti in modo dettagliato e ben preciso, ogni uno con caratteristiche fisiche e comportamentali che li rendono ben distinti, sarà davvero facile farsi trasportare dalla loro compagnia. Un libro davvero ben scritto, che farà passare alcune ore in buona compagnia. Come sempre auguro a tutti voi una buona lettura ed io vi do appuntamento alla prossima recensione librosa.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima