Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nella mente i ritratti dei Dubliners di Joyce, Giampiero Mughini cammina tra le vie di Trieste, la città di Svevo, Slataper, Benco, di Carlo e Giani Stuparich, Saba, Rosso e Magris: nascono così incontri umani e letterari sulle tracce degli eroi che hanno forgiato il carattere di una città cosmopolita, con il fascino di frontiera di un luogo fuori dal tempo.
L'invenzione della modernità, tra romanzi incompresi e libri inseguiti, passa dalla scrittura "dilettante" del figlio di un industriale del vetro, conosce il fascismo e le leggi razziali, soffre l'irredentismo e il dramma delle foibe, e si racconta con passione in un viaggio per luoghi e personaggi, lungo le strade affacciate sul molo Audace.

"Città atta agli eroi e ai suicidi, dannata come da una diffusa inquietudine interiore, crogiuolo di lingue e di etnie, avamposto della modernità. Trieste è una città dove si parla indifferentemente lo sloveno, il dialetto triestino, il tedesco, l'inglese, il francese, e dove si sono mescolati il sangue e le storie familiari di tutte le genti del centro d'Europa."

Dettagli

Generi Guide turistiche e Viaggi » Guide turistiche » Italia » Consigli per il viaggio e opere generali

Editore Bompiani

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 24/05/2011

Lingua Italiano

EAN-13 9788858703250

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "In una città atta agli eroi e ai suicidi"

In una città atta agli eroi e ai suicidi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima