Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Incantesimo tra le righe

by Jodi Picoult - Samantha van Leer
pubblicato da Corbaccio

15,81
18,60
-15 %
18,60
Disponibile.
32 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Cosa succede se "...e vissero felici e contenti" non si rivela affatto essere tale? Delia è una ragazza piuttosto solitaria che preferisce passare i pomeriggi in biblioteca, persa nei libri. In uno in particolare: "Incantesimo fra le righe" che in teoria è un fantasy ma che sembra terribilmente reale, al punto che il principe Oliviero, oltre a essere coraggioso, avventuroso e focoso, parla a Delia. Cioè: le parla sul serio! E salta fuori che Oliviero ben più che un personaggio di carta: è un ragazzo che si sente intrappolato nella sua vita letteraria, sempre uguale a se stessa, e che non sopporta l'idea che il suo destino sia segnato. Oliviero è certo che il mondo là fuori possa offrirgli qualcosa di interessante e vede in Delia la sua chiave di accesso alla libertà. I due si buttano a capofitto nell'impresa di tirare fuori Oliviero dal libro, un compito difficile e che li spinge ad approfondire la loro percezione del destino, del mondo e del loro posto nel mondo. Contemporaneamente cresce l'attrazione reciproca, un sentimento forte e tutt'altro che letterario...

Dettagli

Generi Fantasy Horror e Gothic » Fantasy » Fantasy per bambini e ragazzi , Romanzi e Letterature » Fantasy , Bambini e Ragazzi » Narrativa » Fantasy e magia » 13-16 anni

Editore Corbaccio

Collana Narratori Corbaccio

Formato Rilegato

Pubblicato 19/09/2013

Pagine 308

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788863806359

Traduttore O. Crosio

3 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
3
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Incantesimo tra le righe cloudy91hotmailit

cloudy91hotmailit - 23/04/2015 21:50

voto 4 su 5 4

Un libro meraviglioso e per nulla banale. Il finale è arrivato del tutto inaspettato e ha soddisfatto pienamente le mie aspettative. Quando leggo un libro voglio affezionarmi ai personaggi, sentirli vicini e sorprendermi insieme a loro. E stupende le immagini da favole presenti tra le pagine. Consigliatissimo!

Incantesimo tra le righe dolcissima100

Lady Aileen - 16/10/2013 02:53

voto 4 su 5 4

Quante volte leggendo un libro vi è capitato di pensare a come sarebbe stato bello se il protagonista volesse lasciare il libro per potervi raggiungere. Bene, perché questa è l'idea centrale di questa favola per ragazzi. La protagonista è Delilah, una ragazza di 15 anni con un carattere riservato, goffa e schiva. Ama leggere e lavorando in biblioteca scopre un misterioso manoscritto in cui viene raccontata la storia del principe Oliver, per niente coraggioso ma destinato a salvare la principessa grazie alla sua intelligenza e furbizia. Le autrici però hanno pensato di raccontare cosa accade ai personaggi una volta chiuso il libro: In realtà sono attori che recitano una parte per i lettori ma sono totalmente diversi da come appaiono. Tutti sono felici tranne Oliver, il protagonista, che vorrebbe solo uscire da quel libro. L'occasione gli si presenta quando Delilah si rende conto che può sentirlo e vedere i cambiamenti che riesce ad apportare. Da quel momento Delilah farà di tutto per aiutarlo anche perché più lo conosce e più comincia a provare qualcosa per lui. La struttura del romanzo è particolare quanto il contenuto, infatti, è suddiviso in: - capitoli che raccontano il contenuto del libro trovato in biblioteca da Delilah (scritto in terza persona) - capitoli in cui Delilah racconta la vicenda dal suo punto di vista (prima persona) - capitoli in cui Oliver racconta la vicenda dal suo punto di vista (prima persona). Nonostante tutto, non c'è alcun problema per il lettore nel seguire la storia. Altro aspetto che lo rende godibile sono le belle e numerose illustrazioni a colori e in bianco e nero (disseminate anche nel testo stesso). Un romanzo con una trama insolita, lineare, fresca, originale, ricca di dettagli, bei protagonisti (anche se non sono così sfaccettati come ci si aspetterebbe da quest'autrice) e uno stile scorrevole (si legge in breve tempo senza mai annoiarsi). Pensato soprattutto per un pubblico molto giovane ma forse, adatto anche agli adulti che vogliono ancora sognare.

Incantesimo tra le righe follettina1976

Debora Campagnoli - 09/10/2013 18:15

voto 4 su 5 4

Questo libro e' stata un'autentica sorpresa, quando l'ho sfogliato e vi ho scoperto delle illustrazioni a complemento del testo, sono rimasta senza parole, difficile anzi quasi impossibile in un romanzo di narrativa di oggi trovare qualcosa di simile, e quindi non posso che condividere questa particolare scelta editoriale che ha reso questo piccolo tomo ancora piu' prezioso. Durante la lettura spesso il filo sottile tra fantasia e realtà si confonde e in un attimo torni bambino quando la sera speravi di addormentarti con le parole di una fiaba. Senza considerare quante volte ormai da adulto, hai aperto un libro con il forte desiderio che in qualche modo quei caratteri d'inchiostro ed emozioni potessero prendere forma e diventare tangibili - ed e' quello che accade in questa storia - per poter dimenticare cosa e' reale e cosa non lo e', lasciandoti andare e decidendo solo di credere... Allora ti chiedi cosa accade oltre le righe, quando il libro si chiude e cala il sipario lasciando i personaggi liberi; una prospettiva completamente nuova che dona a chi legge la chiave della porta sul mondo della fantasia. Una scrittura appassionante che ti fa letteralmente perdere nella parte dedicata alla storia oltre la favola, tanto che a volte e' difficile staccarsene per leggere di cio' che accade a Delilah, la protagonista che si trova invece dall'altra parte di quel confine. Ho amato Oliviero - decisamente un principe "fuori dagli schemi" - forse piu' di Delilah, per la sua forza, il suo coraggio, il suo volere di piu' e il cercare di ottenerlo senza mai arrendersi alle difficolta'. Un racconto che non ha eta', perche' permette ai giovani quanto agli adulti di riscoprire il "lieto fine" anche se poi non e' come ce lo si aspetta, ma forse proprio per questo ancora piu' apprezzato: indubbiamente un piccolo gioiello da custodire gelosamente.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima