Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La Juventus del dottore. La dinastia bianconera da Umberto ad Andrea Agnelli
La Juventus del dottore. La dinastia bianconera da Umberto ad Andrea Agnelli

La Juventus del dottore. La dinastia bianconera da Umberto ad Andrea Agnelli

by Nicola Negro
pubblicato da Bradipolibri

12,32
14,50
-15 %
14,50
Disponibile.
25 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Il libro racconta la Juventus di Andrea Agnelli partendo da un excursus storico sul rapporto fra la famiglia Agnelli e la Juventus soffermandosi in particolare sulle presidenze di Edoardo(1924-1935), Gianni (1947-1954) e Umberto (1956-1962) per concentrarsi poi sulla Juventus attuale passando in rassegna non solo i risultati conseguiti sul campo dalla squadra, ma concentrandosi sui diversi fronti aperti dalla nuova presidenza che ha segnato l'inizio di una nuova epoca bianconera: rifondazione societaria (assetto societario, struttura tecnica, squadra), la battaglia infinita su calciopoli (l'obiettivo di riavere i due scudetti sottratti da Calciopoli), la spinta a innovare il sistema del calcio italiano. I capitoli finali sono dedicati al duello con il Milan e all'epilogo del campionato.

Dettagli

Generi Sport » Altri sport » Calcio

Editore Bradipolibri

Formato Brossura

Pubblicato 27/04/2012

Pagine 160

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788896184646

1 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
0
1 star
0
La Juventus del dottore. La dinastia bianconera da Umberto ad Andrea Agnelli

Anonimo - 08/11/2012 18:06

voto 4 su 5 4

l'Un viaggio appassionato nella memoria bianconera. Nicola Negro, juventino vero, scandaglia con dovizia di particolari e di aneddoti un periodo felice non solo per la Juventus, ma per l'intero Paese. "La Juventus del Dottore" (Bradipolibri, 2012) è un libro consigliato non solo a chi tifa Juventus o a chi è interessato a conoscere un pezzo di storia calcistica (c'è tutto, anche le prime polemiche e i primi veleni tra Juventus e Inter). Soprattutto questo libro è da leggere per rinfrescarci la memoria, perchè con garbo l'autore, nel raccontare la storia di Umberto Agnelli e della "sua" Juventus, ci ricorda che negli anni a cavallo tra i '50 e i '60 nella nostra Italia è davvero, pare impossibile crederlo ora c'era il coraggio di affidare il comando a giovani ventenni e si aveva voglia e fame di idee nuove, innovative, che andassero fuori dagli schemi. Insomma, era un'Italia che aveva voglia di rischiare e puntava su giovani in gamba e innovatori. Uno di questi giovani innovatori era, appunto, Umberto Agnelli: presidente della Juventus a 23 anni e presidente della FIGC a 25. Impietoso cercare paragoni con l'epoca attuale, con la gerontocrazia asfissiante che tutto manipola in un lenta ma salda stretta di morte l'Italietta di questi anni. Quella era una nazione che aveva voglia di futuro, era un calcio che aveva voglia di andare avanti, di migliorare per essere più competitivo.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima