Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il bene. Intorno a questo concetto così netto eppure indefinibile ruota molta della filosofia classica. Aristotele si interroga sui problemi fondamentali della morale umana, in un'accezione ampia che è stata ripresa dalla cultura occidentale di ogni tempo: cosa sia il bene, cosa rappresenti per l'uomo. È lo spunto iniziale per spostarsi verso orizzonti più ampi come la virtù, la legge morale, la felicità, il senso del dovere e il fine ultimo della vita. Riprendendo precetti tipicamente ellenici e ordinandoli con l'equilibrio tipico del suo pensiero, il grande filosofo giunge alla conclusione che la vera felicità deriva dal possesso, dall'acquisizione e dalla comprensione delle virtù, raggiungendo il proprio culmine nella contemplazione e nell'attività del pensiero. Che, in quanto tale, è eterna. Un capolavoro del pensiero classico, da riscoprire per la sorprendente attualità che possiede ancora oggi, applicato alla vita e alle implicazioni morali moderne. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Filosofia occidentale e Storia della filosofia

Editore Fermento

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 22/06/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788869970924

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "L'etica nicomachea"

L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima