Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La Sicilia delle stragi

Giuseppe Carlo Marino
pubblicato da Newton Compton Editori

Prezzo online:
3,99

**Un mosaico narrativo in cui i veri eroi sono le vittime della mafia

Dal Nord al Sud le regioni d'Italia in vari tempi sono state funestate da stragi e omicidi di massa, particolarmente sotto il tallone dell'occupazione nazista.**
Ma, tra tutte, soltanto la Sicilia ha vissuto un'esperienza di massacri così legata alla sua storia politica e sociale, da farle assumere i caratteri, tanto dolorosi quanto funesti, di "terra delle stragi". Nel tempo, almeno dall'Ottocento in poi, vi si è registrata una lunga catena di assassini programmati: fatti di Stato e di governo o di "antiStato" e di mafia. Di norma il prezzo di sangue corrispondente a ciascuno di tali fatti risulta piuttosto limitato; ma è eccezionale e forse unica la sua valenza, che consiste spesso in una quasi "pedagogica" determinazione di imperio e di assassinio, a suo modo razionale, fredda e tagliente come una spada. In ogni caso, il numero delle vittime designate supera quello dei caduti: sono le vaste masse popolari colpite dall'impotenza, dall'umiliazione e dalla disperazione. Tanto basta per dare spessore storico e antropologico a un insolito "mosaico narrativo", reso coeso da una sapiente regia critica, le cui "tessere" si devono all'impegno di ricerca e di scrittura di alcuni esperti di cose siciliane di vario mestiere, giovani o anziani: studiosi e scrittori, giornalisti, magistrati, testimoni autorevoli e bene informati. Giuseppe Carlo Marino, curatore del libro, disegna e collega le fasi e i momenti decisivi che hanno segnato la storia della Sicilia.

**Dagli eccidi dei Borbone ai fasci siciliani, dal primo dopoguerra a Portella della Ginestra, da Falcone e Borsellino fino alla bomba di via dei Georgofili a Firenze.

«Questo è un libro drammatico, molto drammatico, dai contenuti crudi, crudeli e persino sanguinosi, anche se tenterà di realizzare una serena rivisitazione della storia della Sicilia contemporanea, mai finora realizzata dal particolare punto di vista indicato dal titolo.»
Giuseppe Carlo Marino**

Giuseppe Carlo Marino

Antesignano della storiografia sul fenomeno mafioso (già in tempi nei quali si era soliti dire "la mafia non esiste"), nel corso della sua lunga esperienza di ricerca e di docenza (professore ordinario di Storia Contemporanea nell'Università di Palermo e, a tutt'oggi, nella "Kore" di Enna) è autore - sulla scia della lezione di Antonio Gramsci - di classici studi sui rapporti tra potere e società in Italia, tra i quali L'Opposizione mafiosa; L'ideologia sicilianista; La formazione dello spirito borghese in Italia; Storia del separatismo siciliano; L'autarchia della cultura; Autoritratto del PCI staliniano; La repubblica della forza; Eclissi del principe e crisi della storia; Biografia del Sessantotto; Le generazioni italiane dall'Unità alla Repubblica; Globalmafia; Manifesto per un'Internazionale antimafia. Collaboratore della RAI, impegnato nell'"uso pubblico della storia", con la Newton Compton ha pubblicato i bestseller Storia della mafia, I Padrini e La Sicilia delle stragi.

Dettagli

Generi Politica e Società » Servizi sociali e Criminologia » Criminalità organizzata

Editore Newton Compton Editori

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 05/11/2015

Lingua Italiano

EAN-13 9788854187535

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La Sicilia delle stragi"

La Sicilia delle stragi
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima