Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La pièce è incentrata sull'amore tra Hannah Arendt e Martin Heidegger, l'azione si svolge in due luoghi diversi, con salti di tempo e di spazio. Il primo luogo è l'interno della baita di Raphael Mendelsohn, un caro amico (fittizio) di Hannah ai tempi dell'università, innamorato di lei ma non ricambiato. Il secondo luogo è il soggiorno dell'appartamento di New York dell'ormai anziana professoressa Hannah Arendt. La baita di Raphael è altresì il teatro della relazione proibita fra la diciottenne Hannah, studentessa di filosofia all'università di Friburgo, e il professor Heidegger, sposato e di parecchi anni più anziano di lei. Nel soggiorno dell'appartamento di New York la professoressa Arendt, reduce da un infarto, riceve invece nel 1975 la visita di Michael Ben Shaked, giovane israeliano che si spaccia per uno studente di filosofia dell'università di Gerusalemme ma che in realtà è il figlio di Raphael Mendelsohn, venuto a cercarla dopo la morte del padre per scoprire una parte a lui ignota della sua vita. Mediante i dialoghi tra i due e i flashback del passato (gli incontri tra la giovane Hannah e il professor Heidegger nella baita di Raphael) la pièce ripercorre le tappe della storia d'amore impossibile, irrazionale e drammatica tra i due protagonisti.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Edizioni E/o

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 07/11/2012

Lingua Italiano

EAN-13 9788866322832

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La banalità dell'amore"

La banalità dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima