Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La bocca delle carpe

Michel Robert
pubblicato da Voland

Prezzo online:
7,99

"è possibile non amare i miei libri e andare perfettamente d'accordo con me."
Michel Robert, scrittore e artista visivo, grande estimatore di Amélie Nothomb, raccoglie in questo libro una serie di conversazioni avute in anni passati con l'autrice belga. Scopriamo così le passioni di Amélie, i suoi gusti, la sua idea della solitudine, della sessualità, dell'amicizia e dell'amore inteso come ossessione assoluta. Ne ripercorriamo la vita, l'infanzia, le relazioni familiari, i suoi spostamenti nel mondo, dal Giappone all'Europa Il ritratto di una donna straordinaria e affascinante, capace di confessare le proprie debolezze e ridere di sé stessa, di una scrittrice tanto sconcertante quanto ormai imprescindibile: 27 romanzi all'attivo, tradotta in 45 lingue, e la sorprendente cifra di 16 milioni di copie vendute nel mondo.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Voland

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 23/07/2019

Lingua Italiano

EAN-13 9788862433785

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
La bocca delle carpe asia_paglino

-

voto 3 su 5 Leggere le interviste ad un autore è sempre un po come poter entrare nella sua testa; Michel Robert riesce a farlo in punta di piedi, mostrando la parte dellautrice più genuina, sincera e interessante, porgendole domande che spaziano in diversi ambiti e toccando diverse tematiche. Da queste conversazioni trascritte viene resa evidente la necessità dellautrice di scrivere prima per sé stessa e poi per gli altri. Assieme a questo si capisce molto bene quanto la donna sia conscia dei suoi lavori, del loro potenziale e di tutto il modo di critiche, positive o negative che siano, che le girano attorno. La cosa che più mi ha colpita, da profana di Amélie Nothomb, è stato il capire come lei sia capace di scindere sé stessa da quelli che sono i romanzi, perché molto spesso da lettori si fa lerrore di credere che lautore sia il libro stesso, quando la realtà è che semplicemente lautore sceglie di scrivere un libro, con fantasia o realtà, annessa e connessa.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima