Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La coscienza di Zeno conclude idealmente il `discorso' iniziato con Una vita e proseguito con Senilità. Pubblicato nel 1923, stupisce ancora oggi per la sua modernità e lucidità di pensiero. Con La coscienza di Zeno la psicoanalisi irrompe, prepotentemente, nella letteratura italiana conferendole di fatto una dimensione europea. Freud, Joyce rappresentano le influenze più evidenti e meglio riconoscibili. Zeno Cosini (il protagonista), con le sue insicurezze e paure, non solo è l'antitesi del superuomo vagheggiato da Nietzsche, ma anche l'estrema sintesi dell'individuo contemporaneo di fronte alle difficoltà della vita e alla complessità del mondo.

Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz, nasce a Trieste il 19 dicembre 1861. Con romanzi come Una vita (1892), Senilità (1898) e La coscienza di Zeno (1923), acquista una fama che tuttora accompagna il suo nome. Partendo da posizioni veriste e naturaliste egli ha il merito di introdurre, influenzato dalle nascenti teorie relativistiche e freudiane, per primo in Italia il romanzo psicologico. Temi quali la malattia, la scrittura come mezzo di salvezza e l'inettitudine dell'uomo contemporaneo connotano la sua poetica e lo rendono un autore atipico nel panorama letterario italiano e perciò ancora oggi degno di attenzione e studio. Muore a Motta di Livenza il 13 settembre 1928.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici » Romanzi contemporanei

Editore Infilaindiana Edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 24/10/2013

Lingua Italiano

EAN-13 9788898369515

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La coscienza di Zeno"

La coscienza di Zeno
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima