Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La lotta del gene è proprio quella della genetica per affermare il proprio oggetto, ma è la stessa dialettica delle definizioni confliggenti di gene nella storia della sua evoluzione semantica. Definizioni che, in ultima analisi, possono essere ridotte a due grandi gruppi: uno ne privilegia il significato come entità materiale, operazionale, strumentale e discreta situata sui cromosomi; l'altro la forma astratta, teorica, qualcosa su cui noi facciamo inferenze ma che non possiamo sperimentare direttamente (Johannsen). Nella storia è sempre la stessa lotta che ritorna: entità astratta ed entità concreta, un certo "idealismo" e un certo "empirismo". Sia le definizioni più astratte che quelle più concrete risultano però incomplete, o complete solo per certi ambiti di studi, e "il gene oggi significa cose diverse in contesti differenti" (Carlson). Parliamo tuttavia sempre di concetti in divenire, appunto in evoluzione, e i tentativi di stabilire una definizione univoca di gene non hanno avuto né probabilmente mai avranno successo; e avvalendoci di immagini come il caleidoscopio, e dei concetti di "struttura" e "norma di reazione", tentiamo di dipanarne la polisemanticità.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La lotta del gene"

La lotta del gene
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima