Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La magnifica orda è un romanzo breve in tre movimenti. La piana è sterminata. A Oriente l'orizzonte è tagliato da una lama di luce. Il sole inizia a rischiarare la steppa, addolcendo l'aria aspra della notte. Alessio Slaviero non sa dove si trova e non ricorda neanche dove ha trascorso le ultime ore. Al suo fianco un uomo di bassa statura, lo sguardo rivolto all'ultima porta d'Europa - sembra lo spettro di Napoleone. Sarà lui a guidare il grande esercito dell'Occidente: guerrieri del Tempio e dell'Ospedale, contadini scozzesi dalle lunghe picche, cavalieri teutonici, opliti ateniesi vincitori a Maratona, centurioni romani, predoni vichinghi, giannizzeri. Braccia contro braccia, schiene a proteggere schiene, sguardi rivolti verso la magnifica orda che avanza da Oriente e tutto annullerà. Alessio Slaviero deve uscire di casa, deve attraversare una Milano allucinata. Una città grigia, stanca e incrudelita come lui in questo tempo spietato. Deve fronteggiare il suo destino di quarantenne solo e disoccupato. E il suo destino ha un nome e cognome, siede impettito dietro la scrivania di un ufficio delle risorse umane. Ma l'eco della magnifica orda rimbomba ancora nella testa di Alessio Slaviero Parco Sempione, gennaio. L'aria è gelida. Ai piedi lo zaino carico di libri e nessuna voglia di trascinarlo a scuola: il giovane Alessio Slaviero incontra un biblico profeta metropolitano, un personaggio indimenticabile nella narrativa di questi anni. È da lui che ascolta 10 l'annuncio dell'imminente crollo della civiltà occidentale, sotto la pressione insostenibile della magnifica orda. La follia e la solitudine, la potenza visionaria e il realismo tragico sono le cifre di questo «romanzo compresso» di Alessandro Bertante che, grazie alla sua lingua immaginifica e magmatica, rende la lettura fulminea, struggente e fitta di scene memorabili. Una narrazione epica che conferma la vocazione di Bertante a percorrere strade imprevedibili per scuotere le passioni di chi legge e catturare le ossessioni più significative del nostro immaginario. [Autore] Alessandro Bertante, scrittore e critico letterario, è nato ad Alessandria nel 1969, vive e lavora a Milano. Nel 2000 ha pubblicato il romanzo Malavida (Leoncavallo Libri), nel 2003 ha curato per Piemme la raccolta di racconti 10 storie per la pace, nel 2005 è uscito il saggio Re nudo (NDA Press), nel 2007 Contro il '68 (Agenzia X), nel 2008 il romanzo Al diavul (Marsilio), vincitore del Premio Chianti e del Premio Città di Bobbio, nel 2011 il romanzo Nina dei lupi (Marsilio), selezione Premio Strega, vincitore del Premio Rieti. Scrive per l'Unità, insegna alla Naba ed è stato condirettore artistico del festival letterario Officina Italia

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Il Saggiatore

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 01/01/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788865762271

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "La magnifica orda"

La magnifica orda
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima