Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il Circolo Polare Artico, con tutte le migliaia di suggestioni che questo luogo evoca anche in chi non vi ha mai messo piede, corre nella parte più meridionale della Lapponia.
Questo per dire come questa regione fi nlandese abbia già tutte le carte in regola per rappresentare il mito del "Grande Nord" tanto caro ai turisti almeno quanto l'Oriente e l'Africa.
Qui si viene spesso per ammirare le incredibili sfumature del sole di mezzanotte in estate, o, in inverno, per spiare dal calduccio di una tenda sami in mezzo alla neve la luce rarefatta del kaamos, la caratteristica notte polare illuminata di quando in quando da pennellate di aurore boreali mozzafi ato.
La Lapponia è un luogo di frontiera. Lo si intuisce non appena si arriva ad Enontekiö, il piccolo aeroporto nella zona nord-occidentale della regione: un piccolo edifi cio bianco e azzurro nel bel mezzo del nulla, dove i boschi di betulla e di pino silvestre hanno ormai da un pezzo lasciato il posto alle dolci colline arrotondate, tunturi, ricoperte di licheni e muschi, ultimi rappresentanti di una fl ora che deve arrendersi all'incalzare del ghiaccio e del gelo sferzante di un inverno che può durare fi no a nove mesi.
Il paesaggio lappone non è fatto di vette innevate, di ghiacciai imponenti, di altezze vertiginose: al contrario esso si sviluppa tutto in orizzontale, allungandosi nelle sterminate distese della tipica tundra artica, dove solo qua e là si intravede ancora qualche volenterosa betulla, ed è interrotto solo da fi umi laghi ghiacciati d'inverno. Le cime più alte superano di poco i 1000 m e si trovano soprattutto nella zona di confine con la Svezia e la Norvegia. La più alta è l'Haltiatunturi, (1328 m), seguita dal Saanatunturi (1029 m).
In un simile ambiente, che a molti può sembrare ostile e diffi cile, regna incontrastata la renna.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lapponia ed italiana"

Lapponia ed italiana
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima