Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le ossa di Ardal. Viking

Linnea Hartsuyker
pubblicato da Giunti Editore

Prezzo online:
17,10
18,00
-5 %
18,00
Disponibile in 2-3 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
34 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Da quando il padre è morto in battaglia, Ragnvald si è battuto duramente per difendere la sorella e attende la maggiore età per recuperare le terre che gli spettano. Quando il capitano della sua nave tenta però di ucciderlo mentre tornano da una scorreria, Ragnvald capisce che è stato il patrigno a ordire l'agguato. Non è facile avere giustizia nella Norvegia vichinga, dove centinaia di piccoli re competono per un lenzuolo di terra. E se da Ragnvald ci si aspetta che sia disposto a morire per il proprio onore, dalla sorella Svanhild ci si aspetta un buon matrimonio. Non è questo però il destino che lei desidera e quando Solvi, l'acerrimo nemico del fratello, le offre l'opportunità di sfuggire alla crudeltà del patrigno, Svanhild deve compiere l'estrema scelta: famiglia o libertà. Attingendo alle saghe islandesi, Hartsuyker racconta la vera storia di Ragnvald di More, braccio destro di Harald I Bellachioma, primo re di Norvegia, e della sorella Svanhild, assetata di libertà in una società in cui al crescere del potere del fratello cresce il valore di lei come pedina politica.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Romanzi storici , Romanzi e Letterature » Narrativa d'ambientazione storica

Editore Giunti Editore

Collana Waves

Formato Rilegato

Pubblicato 25/10/2017

Pagine 588

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788809832886

Traduttore R. Serrai

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Le ossa di Ardal. Viking alessandro356

-

voto 5 su 5 Fin dalle prime pagine si percepisce la passione dell'autrice per la cultura e il mondo vichingo, in una buona ricostruzione della Norvegia dell'epoca. Utilizzando anche una discreta quantità di termini norreni, tutti ben spiegati nel glossario alla fine. La trama è ampia e varia, senza però appesantirsi. Scorre molto bene, raccontando in chiave romanzata l'ascesa di Harald Bellachioma (o parte di essa) e il suo sogno di unificare le città e i clan della Norvegia in un'unica grande nazione. Ragnvald è stato un personaggio un po' ambivalente. Una strana combinazione di saggezza e avventatezza, fortunato quanto sfortunato. Forte e nobile, spesso eccessivamente modesto, con un forte senso del dovere verso i suoi avi e verso il suo Re. Solvi invece non mi è proprio piaciuto. Il suo modo di fare e di pensare. Il suo è il tipico egoismo di chi vuole essere libero di fare tutto quello che vuole quando vuole, e al diavolo le conseguenze. Che importa se la Norvegia rimerebbe una terra di fiordi e valli divisi e costantemente in lotta, alla mercé dei danesi o di altre potenze straniere. Kaupanger ad esempio potrà contrastare qualche corsaro o il sovrano di una vallata, ma non potrebbe reggere a una vera invasione o a una crisi più seria. Per questi motivi neanche Svanhild mi è piaciuta molto, soprattutto alla fine. Non per chi ha deciso di proteggere (cerco di restare sul vago) ma per come parlava. Non c'è nulla di male a essere legati alla propria terra e al proprio sovrano. Tutti i personaggi comunque tendono mostrarci aspetti sia positivi sia negativi del loro carattere. L'unico tarlo è la mancanza di una cartina. Sarebbe stata utile per seguire gli spostamenti da un fiordo all'altro, tra fattorie, fortezze e città. Spero ci sarà un seguito. Per concludere le storie di Svanhild e Ragnvald, ad esempio per vedere se quest'ultimo riuscirà a diventare Re di Sogn.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima