Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Le particelle elementari

by Michel Houellebecq
pubblicato da Bompiani

9,26
10,90
-15 %
10,90
Disponibilità immediata - meno di 3 pezzi a magazzino.
19 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Michel Djerzinski e Bruno Clément sono fratellastri e sembrano essere accomunati unicamente dall'abbandono della madre. Michel è uno scienziato dedito alla biologia molecolare e vicino al Nobel. Un uomo che ha dedicato la sua esistenza agli studi scientifici che lo hanno portato all'isolamento e all'impermeabilità a qualunque emozione. Il suo sogno è riuscire a clonare gli esseri umani così da poter garantire a essi una vita perfetta. Bruno è un uomo di lettere, fa l'insegnante, è attirato dal sesso in modo morboso, ed è costretto dalla malattia a entrare e uscire dalle cliniche psichiatriche. Sia la morbosità patologica di Bruno sia l'asettica razionalità di Michel sono il risultato dell'ambiente che li circonda: un mondo fatto di solitudini e dominato dal caso in cui i desideri sembrano scaturire dagli spot pubblicitari.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Bompiani

Collana Tascabili. Best Seller

Formato Tascabile

Pubblicato 01/01/2008

Pagine 316

Lingua Italiano

Titolo Originale Les particules elementaires

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788845244575

Traduttore Sergio Claudio Perroni  -  S. C. Perroni

8 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
2
4 star
3
3 star
2
2 star
1
1 star
0
Le particelle elementari

Anonimo - 13/12/2005 19:49

voto 2 su 5 2

Leggendo i commenti degli altri lettori mi sembra di aver letto un altro libro! L'aggettivo con il quale lo descriverei, infatti, è ''spietato'', lucido ma di una lucidità vicina alla pazzia. Devastante, di un pessimismo senza luce nè speranza. Probabilmente a ragione...ma a chi giova? Non credo infine che l'intento fosse di rendere in modo realistico luoghi o situazioni...ma semplicemente la lenta putrefazione dell'Occidente. In ogni caso, se siete di stomaco robusto, non siete quarantenni in crisi esistenziale e non avete tendenze suicide, leggerlo vale la pena.

Le particelle elementari

Anonimo - 16/10/2005 18:26

voto 5 su 5 5

Un autentico capolavoro, uno stile che non lascia scampo, un finale tra i migliori di sempre..da tenere nella propria biblioteca e conservare con cura.

Le particelle elementari

luca - 07/01/2005 16:40

voto 4 su 5 4

cinico, spietato, toccante.... reale. una cura spesso maniacale dei dettagli, curati e rivisitati, spesso difficile trovare un punto in cui fermarsi a leggere. un finale ridondante e culminante.

Le particelle elementari

Anonimo - 11/02/2004 15:32

voto 3 su 5 3

Quello che Cronenerg al cinema fa con il corpo, Houellebecq qui lo fa con l'anima: sezionata, analizzata, resa semplice parte di un processo senza scopo. Disturbante, ma non fine a sè stesso come altri suoi libri (primo fra tutti Piattaforma), ma distante dall'essenzialità di Estensione del dominio della lotta.

Le particelle elementari

Anonimo - 20/11/2003 16:26

voto 5 su 5 5

Il libro del secolo.

Le particelle elementari

Alberto - 23/06/2003 17:48

voto 4 su 5 4

ho letto molto di questo scrittore partendo proprio da questo libro,forse il più bello. Lucido,cinico e obbiettivo descrive una realtà scomoda a volte drammatica. Anche l'eterno conflitto uomo-donna non ne esce vittorioso.

Le particelle elementari

KYKO - 18/01/2003 00:03

voto 3 su 5 3

GRANDE SCRITTORE RIESCE A DESCRIVERE LE SITUAZIONE CON UNA TALE ENFASI DA FARTI IMMEDESIMARE. LA DESCRIZIONE DI CAP D'AGDE E PERFETTA DETTO DA CHI CI E GIA STATO 3 VOLTE

Le particelle elementari

Anonimo - 20/06/2001 00:00

voto 4 su 5 4


Houellebecq credo rinnovi la tradizione di tanti autori francesi "dannati". Il libro è impressionante per la costruzione, quasi dicotomica, della personalità dei due fratellastri. La "fusione" delle due personalità nelle ultime pagine del libro, assolutamente originale ed imprevista. I capitoli ambientati a Cap d'Agde talmente realistici da far intuire spunti autobiografici....

Recensioni successive...

    Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

    usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
    torna su Torna in cima