Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Lettera ai truffatori dell'islamofobia che fanno il gioco dei razzisti
Lettera ai truffatori dell'islamofobia che fanno il gioco dei razzisti

Lettera ai truffatori dell'islamofobia che fanno il gioco dei razzisti

Charb
pubblicato da Piemme

Prezzo online:
9,80
14,00
-30 %
-30% Outlet del libro
14,00
-30% Outlet del libro
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
20 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Il 5 gennaio 2015, due giorni prima di venire ucciso nell'attentato al suo giornale insieme a undici suoi colleghi, tra cui alcuni dei più noti vignettisti satirici europei, il direttore di Charlie Hebdo, Charb (Stéphane Charbonnier), ha consegnato al suo editore quello che di fatto è diventato il suo manifesto, e il suo testamento editoriale. Ripercorrendo alcune delle pagine più significative della storia di Charlie, con tutte le minacce e le polemiche che le hanno accompagnate, Charb risponde con acutissima e pungente logica alle accuse di islamofobia dei benpensanti che, insieme a fatwa e attentati, il suo giornale si è attirato pubblicando le vignette su Maometto. "In virtù di quale contorta teoria l'umorismo dovrebbe essere meno compatibile con l'islam, rispetto a qualunque altra religione? Dire che l'islam è incompatibile con l'umorismo è altrettanto assurdo che sostenere che l'islam non è compatibile con la democrazia, o con la laicità... Se lasciamo intendere che si possa ridere di tutto tranne che di certi aspetti dell'islam perché i musulmani sono molto più suscettibili del resto della popolazione, non li stiamo forse discriminando?" Arguto, lucido, e tragicamente profetico, in queste pagine postume Charb replica non solo ai suoi assassini, ma anche all'ipocrisia e al paternalismo - borghese, bianco e fintamente di sinistra di quella classe politica e intellettuale che negli anni ha pericolosamente isolato il giornale. Ricordandoci che sottomettere gli individui e la loro libertà ad altri principi, fossero anche le loro credenze, non può che rappresentare un tragico errore.

Dettagli

Generi Politica e Società » Attualità internazionale » Comunicazione e Media » Studi sulla comunicazione » Giornalismo e editoria » Politica e Istituzioni » Diritti umani » Propaganda, controllo politico e libertà » Studi di Genere e gruppi sociali » Gruppi e classi sociali , Lingue e Dizionari » Corsi di lingua e cultura francese » Storia e società francese , Religioni e Spiritualità » Islam » Civilà islamica , Romanzi e Letterature » Reportage e raccolte giornalistiche

Editore Piemme

Formato Brossura

Pubblicato 01/06/2015

Pagine 89

Lingua Italiano

Titolo Originale Lettre aux escrocs de l'islamophobie qui font le jeux del racistes

Lingua Originale Francese

Isbn o codice id 9788856650020

Traduttore Z. Benedetti

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lettera ai truffatori dell'islamofobia che fanno il gioco dei razzisti"

Lettera ai truffatori dell
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima