Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Libro delle creature. Differenze sottili delle nature diverse
Libro delle creature. Differenze sottili delle nature diverse

Libro delle creature. Differenze sottili delle nature diverse

by Ildegarda di Bingen (santa)
pubblicato da Carocci

34,42
40,50
-15 %
-15% Libri in pronta consegna
40,50
-15% Libri in pronta consegna
Disponibilità immediata - meno di 3 pezzi a magazzino.
69 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Ildegarda di Bingen (1098-1179), benedettina tedesca, deve la sua fama soprattutto all'opera mistica e filosofica, alle visioni che le valsero la santità e alle pregevoli composizioni musicali. Il suo eclettismo la spinse a esplorare altri campi del sapere sino a pervenire a quello medico e naturalistico: il "Libro delle creature" è uno dei frutti di quell'esperienza. Strutturato come un'enciclopedia, i libri che lo compongono passano in rassegna il mondo vegetale, quello animale e quello minerale, restituendo una sorprendente conoscenza della natura. In un creato costituito dai quattro elementi e percorso dagli umori, l'uomo e gli esseri animati e inerti hanno in comune l'essere creature. Se "Dio ha raffigurato tutte le sue opere nella forma dell'uomo" - come Ildegarda asserisce in una visione -, realizzando un microcosmo dotato di anima, l'uomo riflette anche nelle creature un po' di sé, delle sue caratteristiche fisiche e anche dei suoi sentimenti. Ma il Libro delle creature non è soltanto questo: le creature non sono soltanto oggetti da conoscere, classificare e studiare, ma veri e propri concentrati di principi e sostanze che servono all'uomo per curarsi e nutrirsi. Un immenso ricettario dove tutto, dalla pianta più sconosciuta all'animale più feroce, dal metallo più nascosto alle acque del fiume più impetuoso ha la sua utilità per il benessere dell'uomo. Dopo le sublimi visioni mistiche Ildegarda sembra qui ricordarci che anche il corpo, e non solo l'anima, vuole la sua parte.

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Opere di divulgazione scientifica » Biologia » Opere divulgative » Argomenti d'interesse generale » Storia delle scienze , Ambiente e Animali » Fiori Alberi e Piante selvatiche

Editore Carocci

Collana Biblioteca medievale

Formato Brossura

Pubblicato 14/12/2011

Pagine 421

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788843053278

Curatore A. Campanini

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Libro delle creature. Differenze sottili delle nature diverse"

Libro delle creature. Differenze sottili delle nature diverse
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima