Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Sulla base dell'inquadramento classificativo WHO-EORTC 2005 e WHO 2008, i linfomi primitivi cutanei a cellule B (cutaneous B-cell lymphoma, CBCL) sono distinti in forme indolenti (sopravvivenza a 5 anni >90%: della zona marginale, pcMZ; del centrofollicolo, pcFCL) e forme più aggressive (sopravvivenza a 5 anni <60%: linfoma diffuso a grandi cellule, pcDLBCL; "leg-type, LT" e "other"). La diagnosi differenziale clinica tra le diverse entità si basa sul tipo di lesione, sulla sede di insorgenza, sulla distribuzione e sulla velocità di crescita; quest'ultima in particolare è utile nel distinguere le forme a comportamento indolente da quelle aggressive. La distinzione clinica tra il pcMZL e il pcFCL non è sempre agevole, ed i caratteri istologici e immuno-molecolari sono certamente dirimenti per la diagnosi definitiva. Nell'ambito dei pcDLBCL, solo una equilibrata sintesi clinico-isto-immuno-molecolare può permetterne la corretta classificazione e orientarne l'approccio terapeutico

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Medicina

Editore Sics

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 25/09/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788869305320

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Linfomi cutanei a cellule B"

Linfomi cutanei a cellule B
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima