Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

"Lo scannatojo" (L'Assommoir, conosciuto in italiano anche come "L'ammazzatoio") romanzo dello scrittore francese Émile Zola.
Il romanzo iniziò ad uscire a puntate sul quotidiano "Le bien publique" nel 1876 ma il giornale fu costretto ad interrompere le pubblicazioni a causa delle proteste che esso aveva suscitato nel pubblico dei lettori. Il libro infatti è ambientato nella Parigi operaia ed è frutto di una lunga e attenta analisi d'ambiente da parte dell'autore. Narra una storia di alcolismo, di miseria e di degradazione umana.
Il libro narra la storia della vita di Gervaise Macquart, una giovane lavandaia dipendente, trasferitasi a Parigi con il fidanzato Auguste Lantier e i due figli Étienne e Claude e di tutte le sue lunghe vicissitudini nei bassifondi parigini.

Émile Zola (1840 - 1902) è stato uno scrittore francese. Zola vuole descrivere una società incline solo ai bagordi, dimentica le sofferenze degli umili e dedita al vizio come sua unica divinità, ponendo quindi l'accento sulle ingiustizie sociali.
I personaggi e gli ambienti sono descritti con scrupoloso realismo, come in un documentario, con una certa simpatia dello scrittore per gli sfruttati. Nei suoi romanzi vengono frequentemente smascherate le ipocrisie e le bassezze della borghesia francese.

Dettagli

Generi Passione e Sentimenti » Chick lit e Rosa contemporanei , Romanzi e Letterature » Rosa , Storia e Biografie » Storia sociale e culturale , Economia Diritto e Lavoro » Lavoro » Storia del lavoro e dei sindacati

Editore Scrivere

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 01/10/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788866613343

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Lo scannatojo"

Lo scannatojo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima