Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Melfi. L'angolosa modernità degli edifici
Melfi. L'angolosa modernità degli edifici

Melfi. L'angolosa modernità degli edifici


pubblicato da Libria

Prezzo online:
13,30
14,00
-5 %
14,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
27 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Il volume è il tentativo di fissare un'immagine dell'architettura moderna così come si è declinata all'interno di una piccola realtà urbana come quella di Melfi (Basilicata), una città dalla forte caratterizzazione storica legata ai normanni e a Federico II. Questa ricerca all'interno della trama urbana si avvale delle fotografie di Peppe Piumelli e di Silvia Iazzetti e si confronta da un lato con la grande dimensione e con l'architettura tecnologica della vicina fabbrica FCA, ora Stellantis, un'opera degli anni Novanta di Marco Visconti, dall'altro con la singolare convivenza di una rovina moderna e i ruderi storici di un'antica abbazia, nell'affascinante contesto ambientale e paesaggistico dei Laghi di Monticchio. Di questa singolare vicinanza e del comune destino, i disegni visionari di Franco Pedacchia svelano stimolanti scenari. I testi critici che accompagnano la narrazione sono di Pietro Valle e Raffaele D'Andria.

Dettagli

Generi Architettura Design e Moda » Architettura e Urbanistica » Architettura e arte del paesaggio » Edifici pubblici

Editore Libria

Formato Rilegato

Pubblicato 08/04/2021

Pagine 116

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788867642069

Curatore A. Carbone

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Melfi. L'angolosa modernità degli edifici"

Melfi. L
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima