Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Mindhunter. La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano

by John Douglas - Mark Olshaker
pubblicato da Tea

Prezzo online:
4,25
5,00
-15 %
5,00
Disponibile.
8 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Per dare la caccia ai serial killer in attività bisogna comprendere come pensano e anticiparne così le mosse. Ma c'è un solo modo per entrare nella mente di un serial killer: parlare con i suoi «colleghi» e predecessori. Questa è stata l'intuizione di John Douglas, l'uomo che ha inventato il Criminal Profiling dell'FBI e che, per farlo, ha dovuto confrontarsi con le più atroci menti criminali del suo tempo. Per anni, John Douglas ha interrogato in carcere assassini e stupratori seriali, indagandone le ossessioni e le perversioni, fronteggiando in prima persona l'orrore e l'orgoglio di questi mostri, per poter dare la caccia ad altri mostri. Infinite conversazioni con uomini come Charles Manson, John Wayne Gacy, James Earl Ray... Prefazione di Donato Carrisi.

Dettagli

Generi Politica e Società » Servizi sociali e Criminologia » Criminologia: Opere generali

Editore Tea

Collana Super TEA

Formato Tascabile

Pubblicato 16/01/2020

Pagine 380

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788850256235

Traduttore M. B. Piccioli

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Mindhunter. La storia vera del primo cacciatore di serial killer americano librisenzagloria

Libri Senza Gloria Blog Pop Nerd - 18/01/2020 10:03

voto 3 su 5 3

Non solo americano. Probabilmente abbiamo a che fare con il primo cacciatore del buio (così lo definisce Donato Carrisi nella sua prefazione) in assoluto. Ad ammetterlo è lo stesso cacciatore, al secolo John Douglas, quando nelle prime pagine di Mindhunter scrive che non esistono predecessori reali del suo mestiere ma esistono solo nella narrazione criminale. Douglas rintraccia lantesignano del suo lavoro in Auguste Dupin, il detective inventato da Edgar Allan Poe per I delitti della Rue Morgue, il primo investigatore letterario a valutare limportanza del comportamento criminale per la risoluzione del caso. Altro eccellente antenato viene ovviamente individuato in Sherlock Holmes con il suo metodo abduttivo e Douglas, non senza una nota vanesia, ci fa sapere come il cognome da nubile di sua madre fosse Holmes! Lidentica schiettezza lo porta ad affermare quanto piacere ricavò quando, quella volta in cui era impegnato nelle indagini per un caso di omicidio nel Missouri, il St. Louis Globe-Democrat lo definì il moderno Sherlock Holmes. Battuta ripresa nella prima stagione della serie TV che Joe Penhall ha ideato per Netflix a partire da questo testo fondamentale: Mindhunter, appunto. Nella scena in questione gli agenti Holden Ford (il personaggio ispirato al vero John Douglas e interpretato da Jonathan Groff) e Bill Tench (interpretato da Holt McCallany ma non associabile al co-autore del libro, Mark Olshaker, produttore di documentari e del programma Mind of a Serial Killer nominato agli Emmy) sono agli inizi della loro attività; quando Holden viene definito il moderno Sherlock Holmes nellufficio di un investigatore di provincia, la cosa suscita la gelosia del collega. A lungo tempo introvabile e pubblicato nuovamente da Longanesi, Mindhunter parte dalla fine. Cioè dal momento in cui un uomo che ha sempre messo il suo talento e i suoi interessi al servizio della collettività finisce per non reggerne più il peso. Mindhunter parte dal momento in cui John Douglas rischia di morire colpito da una encefalite acuta. Scopriamo cosa c'è di vero e cosa di inventato nella serie televisiva di "Mindhunter" e cosa aspettarci dalle prossime stagioni...

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima