Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Neuland

Eshkol Nevo
pubblicato da Neri Pozza

Prezzo online:
17,10
18,00
-5 %
18,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
34 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Dai giorni del corso come osservatore nell'esercito di Israele, gli occhi di Dori sono sempre in cerca di minacce potenziali: cecchini sui tetti, movimenti sospetti fra i vicoli, una tenda spostata, uno scintillio che rivela che qualcuno ti sta osservando col binocolo. Un'attività inutile, ma così radicata che il timore di pericoli alberga ormai stabilmente nella sua mente. Roni, ad esempio, è la prima donna alla quale Dori ha permesso di toccare il suo amaro nocciolo di solitudine, la prima donna di cui si è fidato, sino al punto da appoggiarsi e assuefarsi totalmente a lei. Tuttavia Dori è convinto che, camminando col suo passo svelto, un giorno lei non si fermerà più e lo lascerà. E allora per evitarlo, Dori ha deciso di andarsene lui. Suo padre, Meni Peleg, eroe della guerra del Kippur, dopo la morte dell'amata moglie è scomparso da qualche parte in Sudamerica. Per scacciare i suoi spettri privati, Dori parte alla sua ricerca. Inbar ha la stessa età di Dori, non più giovane come le giovani, né avanti negli anni come quelle avanti negli anni. Una via di mezzo. Esattamente come Dori. Anche Inbar è in fuga dai suoi fantasmi privati e dalle persone in carne e ossa cui è attaccata la sua vita in Israele. Dori e Inbar si incontrano e si amano in Sudamerica. E in Argentina, là dove alla fine dell'Ottocento il Barone Hirsch comprò molte terre, convinto che fosse il posto migliore dove creare un focolare nazionale gli ebrei, si imbattono insieme in Meni Peleg.

La nostra recensione

Potremmo definirlo il romanzo-manifesto delle nuove generazioni israeliane, molto critiche verso la classe al governo che sembra aver perso di vista gli ideali con cui i loro nonni e bisnonni hanno cercato di creare una nazione ebraica nella Terra Promessa. Ma Nevo è soprattutto un grande scrittore di sentimenti, e prima di arrivare a Neuland, la terra dove sta nascendo un nuovo esperimento politico che potrebbe riportare l'umanità agli antichi valori, intreccia i destini di un uomo e di una donna che si portano appresso sofferenze e speranze di famiglie molto complesse.
Dori deve affrontare un viaggio pieno di incognite in Sud America alla ricerca di suo padre, ex generale partito senza più dare notizie di sè. Si distacca malvolentieri dalla moglie e soprattutto dal figlio, con il quale ha un rapporto simbiotico, per reazione alla freddezza che cè sempre stata tra lui e suo padre. Durante il viaggio, trasparente metafora di un percorso esistenziale accidentato, incontra Inbar, arrivata in Sud America per caso, solo per sfuggire all'angoscia di un fratello suicida sotto le armi e alla richiesta del suo compagno di dargli un figlio. Le loro strade si uniscono in direzione di Neuland, ma ciascuno compie un proprio cammino interiore a ritroso nella memoria, che li porta infine a scoprire un legame d'amore tra i loro nonni.
L'ultima scena, al ritorno da Neuland, non a caso si svolge a Gerusalemme, davanti al muro del Pianto, dove le voci dei singoli s'immergono nel coro dell'umanità.
Daniela Pizzagalli

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi stranieri

Editore Neri Pozza

Collana Bloom

Formato Brossura

Pubblicato 05/09/2012

Pagine 635

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788854505919

Traduttore O. Bannet  -  R. Scardi

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Neuland"

Neuland
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima