Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Nulla
Nulla

Nulla

Frank Close
pubblicato da Codice

Prezzo online:
18,05
19,00
-5 %
19,00
Disponibile in 1-2 settimane a partire dal 17/08/2020.
36 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

Frank Close, fisico della Oxford University, gioca abilmente con uno dei concetti più enigmatici della storia del pensiero scientifico: il nulla. A partire dalle prime teorie dei filosofi greci, culminate nell'aristotelico 'horror vacui', il lettore viene accompagnato attraverso gli esperimenti condotti nel Seicento da Torricelli, Galilei e Pascal, per arrivare alla rivoluzionaria teoria della relatività di Einstein e al fascino delle ultime frontiere della ricerca scientifica, dove i confini tra fisica e filosofia si fanno sempre più sfumati. Oggi l'infinitamente grande (la cosmologia, la teoria del Big Bang) e l'infinitamente piccolo (la meccanica quantistica e lo studio delle particelle subatomiche) ci parlano del nulla come di uno spazio pieno di segreti ancora da esplorare.

Dettagli

Generi Scienza e Tecnica » Opere di divulgazione scientifica » Fisica » Opere divulgative

Editore Codice

Formato Brossura

Pubblicato 23/03/2011

Pagine 130

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788875781880

Traduttore S. Bourlot

1 recensioni dei lettori  media voto 5  su  5
Scrivi una recensione
5 star
1
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Nulla cantorgeorg

Franco Gottardi - 14/10/2013 11:41

voto 5 su 5 5

La fisica moderna secondo Close suggerisce che l'universo emerse dal nulla. Il nulla come a gigantesca matrice creativa da cui deriva tutto; in altre parole, l'universo potrebbe essere il pasto gratis supremo, una gigantesca fluttuazione quantistica. In parole più forti, partendo dalla constatazione dell'instabilità del nulla (materia e antimateria) dal suo decadimento e trasformazione, si può affermare che non sembra possibile che niente esista: l'universo era condannato a esistere.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima