Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Guarda il Video

Descrizione

Chiunque tu sia.
In qualunque cosa tu creda.
Tutto sta per cambiare.
Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all'avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assistere a un evento unico: la rivelazione che cambierà per sempre la storia dell'umanità e rimetterà in discussione dogmi e principi dati ormai come acquisiti, aprendo la via a un futuro tanto imminente quanto inimmaginabile. Protagonista della serata è Edmond Kirsch, quarantenne miliardario e futurologo, famoso in tutto il mondo per le sbalorditive invenzioni high-tech, le audaci previsioni e l'ateismo corrosivo. Kirsch, che è stato uno dei primi studenti di Langdon e ha con lui un'amicizia ormai ventennale, sta per svelare una stupefacente scoperta che risponderà alle due fondamentali domande: da dove veniamo? E, soprattutto, dove andiamo?

Mentre Langdon e centinaia di altri ospiti sono ipnotizzati dall'eclatante e spregiudicata presentazione del futurologo, all'improvviso la serata sfocia nel caos. La preziosa scoperta di Kirsch, prima ancora di essere rivelata, rischia di andare perduta per sempre. Scosso e incalzato da una minaccia incombente, Langdon è costretto a un disperato tentativo di fuga da Bilbao con Ambra Vidal, l'affascinante direttrice del museo che ha collaborato con Kirsch alla preparazione del provocatorio evento. In gioco non ci sono solo le loro vite, ma anche l'inestimabile patrimonio di conoscenza a cui il futurologo ha dedicato tutte le sue energie, ora sull'orlo di un oblio irreversibile.

Percorrendo i corridoi più oscuri della storia e della religione, tra forze occulte, crimini mai sepolti e fanatismi incontrollabili, Langdon e Vidal devono sfuggire a un nemico letale il cui onnisciente potere pare emanare dal Palazzo reale di Spagna, e che non si fermerà davanti a nulla pur di ridurre al silenzio Edmond Kirsch. In una corsa mozzafiato contro il tempo, i due protagonisti decifrano gli indizi che li porteranno faccia a faccia con la scioccante scoperta di Kirsch e con la sconvolgente verità che da sempre ci sfugge.

Dan Brown ha ambientato la nuova, emozionante avventura del suo personaggio di maggior successo, Robert Langdon, nelle suggestive cornici di Bilbao, Barcellona e Madrid, fra capolavori dell'arte, edifici storici, testi classici e simboli enigmatici. Brillante riflessione sull'eterno conflitto tra scienza e fede e sulle sfide che le nuove tecnologie e l'intelligenza artificiale ci pongono quotidianamente, Origin è un romanzo ricco di spunti colti e di invenzioni narrative, in cui passato e futuro si incontrano in una contemporaneità sorprendente.

Edizione speciale con la firma dell'autore

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Legal thriller e thriller politico , Romanzi e Letterature » Legal, Thriller e Spionaggio

Editore Mondadori

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 03/10/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788852082900

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
1
3 star
0
2 star
2
1 star
0
Origin (Versione italiana) dhona73

Donatello Borelli - 17/11/2017 08:21

voto 2 su 5 2

Una delusione. La trama nei primi capitoli è avvincente, ma andando avanti l'ho trovata confusa e a metà libro i personaggi misteriosi (il Reggente ecc.) si sono rivelati. Mi aspettavo di più. Rispetto ad Angeli e Demoni e il Codice Da Vinci, molti passi indietro.

Origin (Versione italiana) dhona73

Donatello Borelli - 16/11/2017 23:16

voto 2 su 5 2

Libro che si legge velocemente. Discreta trama ma rispetto ad Angeli e Demoni e Il Codice Da Vinci è certamente meno interessante e a tratti un po' confuso. Dopo i primi capitoli mi aspettavo certamente di più. Un po' deludente, insomma.

Origin (Versione italiana) gaegiannotta

gaegiannotta - 15/10/2017 18:16

voto 4 su 5 4

Il quinto romanzo della saga con Robert Langdon mi ha affascinato. Come sempre Dan Brown si fa leggere in maniera scorrevolissima e soprattutto ti spinge a non fermarti mai, vuoi sempre andare avanti, capire come andrà a finire. Origin si fonda sulle domande che l'uomo moderno ancora, dopo secoli di evoluzione, si pone - "Da dove veniamo? Dove andiamo?". Il focus storico artistico, per la prima volta, è posto sulla contemporaneità. Quattro stelle per questo romanzo appassionante che ne avrebbe meritate 5, ma che mi lascia perplesso su un solo punto: perché Brown tende sempre ad annullare le cose accadute nei romanzi precedenti? Perché nessun cenno al virus di Zobrist di "Inferno", ad esempio? Ma mi sto solo sforzando di cercare il pelo nell'uovo.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima