Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Oroonoko. Nobile schiavo
Oroonoko. Nobile schiavo

Oroonoko. Nobile schiavo

Aphra Behn
pubblicato da Rogas

Prezzo online:
15,20
16,00
-5 %
16,00
Disponibile in 2-3 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
30 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp
Condividi
facebook tweet linkedin whatsapp

La tormentata storia d'amore fra il principe Oroonoko, nipote di un sovrano africano, e Imoinda, figlia di un valoroso condottiero. La giovane, che l'anziano tiranno vorrebbe sua sposa, si ribella insieme all'amato. I due nobili giovani saranno costretti alla lontananza, per poi riabbracciarsi, ormai schiavi, nella colonia inglese del Suriname. Mediante il codice della tragedia eroica, l'opera affronta le complessità ideologiche legate al colonialismo, proponendo una visione combattuta tra condanna e legittimazione della schiavitù. Pubblicato per la prima volta nel 1688, "Oroonoko" è stato considerato il primo romanzo moderno della storia della letteratura inglese.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici stranieri

Editore Rogas

Collana Darcy

Formato Brossura

Pubblicato 20/03/2015

Pagine 354

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788894070323

Traduttore A. Marrocco

1 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
1
2 star
0
1 star
0
Oroonoko. Nobile schiavo librisenzagloria

-

voto 3 su 5 Pare che Oroonoko sia il primo romanzo della letteratura inglese, e per giunta a firma di una donna, Aphra Behn, antesignana di Virgina Woolf e da lei lodata. Le opere di Aphra Behn sono state più volte tacciate di oscenità, e non fa eccezione Oroonoko, considerato moralmente indecente per tutta una serie di ragioni, non ultima quella politica. Lautrice infatti dà del parassita al Governatore e considera un lieto evento lannuncio della sua morte. Set: il Suriname, location assolutamente inedita, ovvero i Caraibi colonizzati dalla bandiera britannica. Risultano qui emozionanti le pagine sugli incontri/scontri di Oroonoko con lesotica fauna, dalla pesca dellanguilla elettrica sino alla caccia alle tigri. Il racconto è in prima persona, ma i biografi hanno già smentito che si tratti di una storia vera vissuta da Aphra Behn. Il disprezzo che la narratrice nutre nei confronti del Governatore deriva implicitamente dal fatto che questuomo ha preso lincarico spettante di diritto a suo padre, malaugaratamente morto durante il viaggio in mare, cosa mai successa al papà della vera Aphra. La storia pare ispirata a fatti reali: a parte la narratrice e Oroonoko i protagonisti sono tutti realmente esistiti, come Trefry e Byam. Poco importa, perché il personaggio principale, Oroonoko, è talmente potente da avere ispirato persino una successiva riduzione teatrale, stavolta a firma di Southerne, che per quanto non eccelso, ha bissato il successo del romanzo, almeno per un lungo periodo. Plot: i Promessi Sposi riscritti dal Buon Selvaggio, 1660. Il principe africano Oroonoko si innamora della bellissima Imoinda, ma la loro unione è impedita dal nonno di Oroonoko, il re, e così i due vengono separati, salvo riconciliarsi del tutto casualmente. Entrambi sono stati ridotti in schiavitù e venduti a una colonia inglese: nella piantagione Oroonoko condurrà la rivolta dei negri contro i padroni bianchi. E personaggio orgoglioso, valoroso e dal fiero portamento e la scrittrice, che sostiene di averlo conosciuto personalmente, dice che ha il naso greco e non quello schiacciato classico degli africani. Oroonoko, non a caso, da ex condottiero finito nelle mani dei cristiani, viene ribattezzato con il nome di Cesare dai nuovi padroni. Non può non ricordare il cristiano Robinson Crusoe quando ribattezza il suo schiavo Venerdì. Non dimentcihiamo però che il più celebre romanzo di Daniel Defoe è stato pubblicato esattamente trentanni dopo Oroonoko. Oroonoko è un gran personaggio che suscita ammirazione negli amici e paura nei nemici persino nellestremo momento (un poetico doppio sacrificio che non è il caso di anticipare). E un guerriero incline allo strazio: per due volte cade in stato semicatatonico credendo di avere irrimediabilmente perduto la sua devotissima amata. Il suo spiccato senso dellonore gli fa covare la vendetta come pochi, soprattutto verso i bianchi che non mantengono i patti, a dispetto di ogni onta, e che nel supplizio finale si dimostrano più barbari dei negri. Lettura scorrevolissima e da apprezzare maggiormente se si getta un occhio al testo originale a fianco.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima