Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Arrigo Boito, da giovane, aveva attaccato Verdi accusandolo di essere un passatista. Lui parteggiava per Wagner. Con gli anni si rese conto del suo errore e chiese scusa al grande vecchio dell'Opera italiana. Divenne suo amico e lo convinse anche a intraprendere una nuova avventura: comporre un'Opera su suo libretto tratto da Shakespeare: Otello. Verdi non era convinto, ci pensò a lungo, ma infine si arrese al suo giovane amico. Così nacque forse la sua opera più bella.
Come in tutte le opere di Verdi, anche in questa in conflitti sono feroci, i sentimenti caldi e appassionati, i personaggi furenti o teneri, o generosi o violenti, ecc. ecc., sena fine.
Jago odia Otello, il generale nero al servizio della repubblica veneziana. Lo odia di un odio feroce, razzistico, sessuale, di frustrazione. Tutti gli odi possibili sembrano essere racchiusi nel suo odio. Ordisce una trama per colpire Otello nel fianco debole: la sua negritudine. Ne aizza la gelosia. La rende apparentemente logica, vera. Tesse una rete psichica nella quale il generale nero resta invischiato. La vittima della gelosia è Desdemona, in incanto di ragazza, che si è innamorata del suo Otello per via delle sue sventure, narrate da lui in lunghe serate nella casa del padre di lei, dal quale era spesso invitato. La trappola di Jago è quasi pronta. Otello resterà preso?

Dettagli

Generi Musica » Generi musicali e Storia della Musica

Editore Latorre Editore

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 26/03/2020

Lingua Italiano

EAN-13 9788835805793

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Otello"

Otello
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima