Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Palermo. Un'estate caldissima. E tre poliziotti che più diversi non si potrebbe: il questore Lobianco, severo e forte, Rosario D'Alessandro detto Sasà - amante del cibo e delle donne, affetto da un curioso disturbo della lacrimazione che fa sì che pianga quando si eccita - e Marò Pajno, affascinante e volitiva, relegata in un noioso commissariato di quartiere. I tre sono uniti sin dai primi anni di servizio da un'amicizia più forte di tutto. Tanto che Marò, attratta da entrambi, ha finito per non concedersi a nessuno dei due... Nel medesimo volgere di giorni, Sasà viene incaricato di braccare un boss ricercato da anni e Marò si trova alle prese con un'indagine scottante: chi ha voluto uccidere sulla pubblica piazza uno dei più noti penalisti palermitani? Come se non bastasse, proprio nel momento in cui i due amici avrebbero più bisogno del suo autorevole appoggio, il questore Lobianco sembra preso da altre urgenze. Mentre il caldo avvolge ogni cosa, la barocca festa di Santa Rosalia ricopre le vie della città dei gusci crocchianti dei babbaluci e in riva al mare si levano le preghiere del Ramadan, a Sasà e Marò non resta che ritrovarsi, sera dopo sera, davanti a una tavola imbandita. "Che ti porto?" chiede lui ogni volta, "Panza e prisenza" risponde lei decisa, cioè: solo te stesso e il tuo appetito. Ogni cena una ricetta, preparata da Marò e servita a Sasà in un'atmosfera di speziata ambiguità. Ogni pasto un passo avanti nelle indagini e uno indietro nel gioco di seduzione sempre più pericoloso tra lui e lei, e viceversa... Giuseppina Torregrossa dà forma a un racconto avvolgente, tinto dei colori della sua terra: nerissimo, come il buio che sembra risucchiare inesorabilmente ogni legalità, sin dai gesti più quotidiani, e insieme rosso e profumato come un'arancia succosa. Queste pagine sono un apologo lieve e dolente sull'impossibilità di una giustizia in terra di Sicilia, e al tempo stesso un grande, struggente canto d'amore per quella stessa terra che rinasce ogni giorno dalle proprie ceneri. Come i due protagonisti, che sapranno trovare le risorse per superare una impasse radicale. Perché, in fondo, quel che conta è presentarsi di fronte alla vita con panza e prisenza...

La nostra recensione

Colorato, profumato, ricco di gusti e sapori, ma anche avvolto dallo struggente desiderio dei sensi, questo giallo sensuale di Giuseppina Torregrossa, che dopo lo sfolgorante esordio di Il conto delle minne e il successo di Manna e Miele, Ferro e Fuoco, ci regala un nuovo romanzo ambientato nella rovente Palermo. Gusti e sapori sono quelli messi in tavola dal vicequestore Maria Teresa Pajno detta Mar, donna istintiva e carnale, relegata in un noioso commissariato di quartiere, che elargisce al sostituto commissario Rosario Sas D'Alessandro, suo collega e amico carissimo dai tempi dell'Aspromonte, cene deliziose e sapientemente seduttive, sapori da gustare anche per i ghiotti lettori attraverso le sette ricette presenti nel libro. E tra una pietanza e l'altra, mentre l'erotismo si fa strada tra le portate, si dipana anche il caso che impegna Mar, l'omicidio eccellente del principe del foro Ruggero Maddaloni, che viene ucciso a bastonate e finito con un colpo alla testa davanti al Palazzo di Giustizia, dopo aver terminato la sua ultima arringa. E' un'indagine scottante, sicuramente la più importante della sua carriera, Mar questo lo sa bene. Così come sa che il potere cieco e misogino di Palermo non le renderà la vita facile. Un viaggio nei profumi e nei sapori di Palermo, un romanzo succoso e gustoso, condito da quell'ironia di cui i siciliani sono maestri. Athena Barbera

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi contemporanei

Editore Mondadori

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 08/05/2012

Lingua Italiano

EAN-13 9788852025433

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Panza e prisenza"

Panza e prisenza
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima