Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

La SIPISS - Società Italiana di Psicoterapia Integrata per lo Sviluppo Sociale - in collaborazione con il Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria del Triveneto ha avviato un ambizioso progetto di ricerca, il primo in Italia per numero di soggetti coinvolti, all'interno dell'Amministrazione Penitenziaria sul tema del disagio psicosociale dei propri lavoratori.Il libro descrive l'analisi dei fattori di disagio psicosociale degli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria e dei dipendenti del Comparto Ministero. Tutti questi lavoratori consentono al sistema penitenziario italiano di funzionare occupandosi della custodia e della riabilitazione dei detenuti. Tuttavia è sorprendente come la salute di questi lavoratori che svolgono un compito delicatissimo per la società non venga adeguatamente tutelata. Alcune tipologie di rischi sono infatti del tutto sottostimate.Sulla base dei dati emersi dalla ricerca, la SIPISS descrive la necessità di strutturare un'apposita direzione medica della Polizia Penitenziaria, composta da medici e da psicologi impegnati a tutelare e promuovere la salute di tutti i dipendenti dell'Amministrazione Penitenziaria. Nel libro viene riservata una particolare attenzione al concetto di idoneità psichica, aspetto questo, che trova sempre maggiore attenzione da parte del legislatore, soprattutto per quelle professioni che comportano il rischio per terzi. Nel volume viene anche riportata una scala appositamente elaborata per la valutazione dell'impatto psichico degli eventi stressanti attraverso la quale il personale sanitario preposto può valutare le eventuali ricadute sulla capacità lavorativa di un lavoratore sottoposto ad eventi o condizioni lavorative particolarmente difficili.L'obiettivo principale del progetto descritto in questo libro rimane quello di avvicinarsi con interesse e sensibilità ad una specifica categoria di lavoratori, il cui ruolo nella società e la cui immagine sociale sono spesso offuscate da eventi di forte impatto mediatico, ma marginali rispetto alla professionalità mostrata dalla gran parte di loro nel lavorare in un ambiente così difficile e ai margini.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia , Economia Diritto e Lavoro » Edilizia Sicurezza Ambiente » Sicurezza del lavoro » Lavoro » Psicologia del lavoro

Editore Ferrarisinibaldi

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 30/09/2016

Lingua Italiano

EAN-13 9788867631636

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Pena ConDivisa"

Pena ConDivisa
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima