Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In questa storia gotica, romantica e avventurosa, la passione è estrema al punto da generare mostri dentro e fuori la psiche. I due protagonisti, Morgana e Ruggero, entrambi avvolti nelle spire delle proprie ribelli fantasie, dei propri poetici eccessi e della smania di infinito, all'inizio si percepiscono, si amano, si tormentano e si perdono in altre realtà, abitate da strane creature, come vagassero in diversi effimeri universi e fossero vittime di incanti dolorosi da loro stessi originati.
Si trovano poi in uno spazio e un tempo finalmente determinati e condivisi e le loro vicende si svolgono dunque tra l'Italia, l'Albania, il Montenegro, il Kossovo, la Bulgaria, la Romania e l'Ungheria, all'epoca della guerra in Jugoslavia (di preciso l'anno 1995), seguendo il corso del viaggio e della rivelazione dell'inconscio della protagonista, ossessionata da un'ombra di incerta natura e sempre accompagnata da due misteriosi e forse pericolosi personaggi, Boris, la 'Volontà di Potenza' (nell'accezione di Alfred Adler), e Roman, l' 'Eros' (nell'accezione di Sigmund Freud),che non si sa a cosa veramente vogliano condurla.
Fatale è infatti anche la meta del viaggio, che coincide col finale della storia, nell'apocalittica ricongiunzione tra Eros e Potenza (dalla sintesi di Karl Gustav Jung), in una fantasmagoria di fiaba e leggenda, sogno e allucinazione, nascita e morte.

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Più strane creature"

Più strane creature
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima