Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In dodici brevi racconti De Roberto ci propone una realtà nuda e cruda, senza fronzoli né artifici letterari. Da* Il rosario* fino a Il viaggio a San Vito, passando per* Lupetto*(titolo di verghiana memoria) e Pietro Micca, a dominare al di là del verismo è l'impersonalità assoluta. Una sorta di realismo radicale che si ottiene, secondo De Roberto, tramite dialoghi continui, intervallati da poche e concise descrizioni. Le novelle sono come delle piccole commedie o drammi in cui l'unità di tempo e di luogo viene sempre espressa e rispettata. Nella raccolta* Processi verbali*, pubblicata nel 1889, i personaggi vivono dunque di vita propria. L'autore cerca in maniera evidente di celare il più possibile la propria mano. La rappresentazione del "vero" non può però essere disgiunta dalla "forma" e ciò comporta che la realtà si confonda, infine, con l'illusione.

Federico De Roberto nasce a Napoli il 16 gennaio 1861. Scrittore vicino al verismo e alla poetica naturalista, pubblica varie raccolte di novelle e alcuni romanzi, tra i quali* I Viceré* (1894) la sua opera più famosa e* L'Imperio*, rimasto incompiuto. Muore a Catania il 26 luglio 1927.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Classici » Romanzi contemporanei

Editore Infilaindiana Edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 06/11/2018

Lingua Italiano

EAN-13 9788833540252

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Processi verbali"

Processi verbali
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima