Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all'utopia della rete. Con un'intervista a Carlo Freccero
Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all'utopia della rete. Con un'intervista a Carlo Freccero

Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all'utopia della rete. Con un'intervista a Carlo Freccero

by Paolo Ercolani
pubblicato da Mimesis

15,30
18,00
-15 %
18,00
Disponibile a partire dal 20/08/2018.
31 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

Cosa è successo all'Italia? Come è potuto accadere che una mattina, all'improvviso, ci siamo svegliati ritrovandoci nel caos più completo, con il Paese nel pieno di un tracollo politico, culturale e sociale? In tutto questo, dove sono gli italiani? Dagli ultimi mesi del governo Berlusconi, passando per la "cura" di Mario Monti e fino all'esplodere del fenomeno Grillo, una ricostruzione storico-filosofica durissima e spietata, rigorosa e sarcastica al tempo stesso di quello che una volta era il Belpaese. E di ciò che non ci hanno voluto raccontare.

Dettagli

Generi Politica e Società » Attualità italiana » Studi interdisciplinari e culturali » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica

Editore Mimesis

Collana Il caffè dei filosofi

Formato Brossura

Pubblicato 29/10/2013

Pagine 233

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788857517858

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all'utopia della rete. Con un'intervista a Carlo Freccero"

Qualcuno era italiano. Dal disastro politico all
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima