Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Quattro asparagi in fila. «Educa perché crescano» è scritto sul portone di un vecchio carcere
Quattro asparagi in fila. «Educa perché crescano» è scritto sul portone di un vecchio carcere

Quattro asparagi in fila. «Educa perché crescano» è scritto sul portone di un vecchio carcere

by Carlo Maria Marchi
pubblicato da Leonida

10,20
12,00
-15 %
12,00
Disponibile a partire dal 27/08/2018.
20 punti carta PAYBACK
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin google whatsapp

"Quattro asparagi in fila" è un insieme di esperienze che attingono alla realtà di situazioni intriganti e drammatiche. Esperienze caratterizzate da risvolti inquietanti [...]. Il titolo è curioso ma metaforicamente vuole sintetizzare una varia umanità che la fila non è stata in grado di rispettarla o accettarla, creando un groviglio di situazioni chiaramente fuori dalla cosiddetta normalità. [...] Una narrazione atipica e interessante, che invita all'analisi di misteriose e sfortunate combinazioni esistenziali, dove interesse e riflessione debbono prevalere sulla curiosità." [...] (Dalla prefazione di Bruno Pinsuti Berrino)

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Romanzi italiani

Editore Leonida

Collana Narrativa

Formato Brossura

Pubblicato 20/02/2015

Pagine 200

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788897995937

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Quattro asparagi in fila. «Educa perché crescano» è scritto sul portone di un vecchio carcere"

Quattro asparagi in fila. «Educa perché crescano» è scritto sul portone di un vecchio carcere
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima