Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Da tempo desideravo scrivere dei racconti ambientati a Venezia, ma quello che mi usciva era sempre qualcosa di lungo, complesso e anche non auto-conclusivo da poter essere definito racconto, (non amo leggere brani che poi mi lasciano completamente in sospeso).

Una mattina, poco prima dell'alba, dopo esser tornato da Venezia, erano i primi di marzo, ho creato un post sull'erba vetriola, la parietaria, forse la piantina più diffusa a Venezia.

Mi restava un pochino di tempo prima del lavoro ed ero anche abbastanza ''ispirato'', così mi son detto: riproviamoci!

Ne è uscito il racconto brevissimo ''Calle senza uscita'', ispirato proprio alla piantina infestante, il primo di questa raccolta.

Sinossi:

CALLE SENZA USCITA

Camminare spensierati per Venezia e decidere d'imboccare il portico di una stretta calle può voler dire intraprendere un viaggio all'interno del proprio inconscio, rischiando anche di rimanervi intrappolati.

L'UOMO CHE DORME NELLE CHIESE

"Sono un professionista, io", ci tiene a sottolineare il protagonista di questo racconto, parlando del suo stile di vita. L'uomo che dorme nelle chiese, infatti, è la voce narrante di questa vicenda onirica che si snoda tra i meandri di una Venezia fatta di chiese e misteri, scivolando sulla fluidità dei gorghi di un fiume umano in piena, alla ricerca di un ricordo che ha l'impalpabile consistenza di un sogno.

ARGINE

Un ricco signorino di campagna e un povero barcaiolo si incontrano e si scontrano sulla riva dell'Adige. Tra sogno e realtà, i due capiranno che, nonostante i problemi di comunicazione e i profondi contrasti tra i loro mondi, non sono poi così diversi.

Inusualmente ambientato lontano dalla ''fantomatica capitale'', si avverte la necessità di far trapelare tra le righe quanto ''La Dominante'' possa aver caratterizzato la terraferma veneta, che tanto conserva nei suoi luoghi più significativi ma anche nascosti, tracce indelebili dell'onda di estetica e amministrativa che infuse su tutto il territorio circostante.

PALAZZO MODESTIA

Giovanni e Venezia, due vecchi conoscenti che non si rassegnano allo scorrere del tempo, alla ricerca di un'ultima grande avventura. Tra le calli e i misteri nascosti dietro la rete di un cantiere, il protagonista di questo racconto imparerà che, forse, non sempre la verità merita di essere inseguita a ogni costo.

L'ORDA

La raccolta si chiude con questo racconto estratto dal terzo libro di una saga ambientata nella città lagunare che forse verrà pubblicato tra lustri o postumo.

Il protagonista torna a Venezia, dopo mesi di lontananza. Ma la città sta cambiando, velocemente e in peggio, ritrovandosi catapultato in una metropoli a tratti irriconoscibile dal sapore ''distopico''.

Andrea Perin, lo scrittore della laguna, classe '70, vive e lavora come imprenditore nella verde provincia veneta poco distante dalla ''sua Venezia''.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Racconti e antologie letterarie » Legal, Thriller e Spionaggio , Gialli Noir e Avventura » Legal thriller e thriller politico

Editore Andrea Perin

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 27/02/2019

Lingua Italiano

EAN-13 1230003106273

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "RACCONTI VENEZIANI MMXVII"

RACCONTI VENEZIANI MMXVII
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima