Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Racconti della Kolyma (I)
Racconti della Kolyma (I)

Racconti della Kolyma (I)

Varlam Salamov
pubblicato da Dalai Editore

Prezzo online:
9,03
12,90
-30 %
-30% Outlet del libro
12,90
-30% Outlet del libro
Disponibile.
18 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

"I racconti di Kolyma" sono una delle più importanti opere letterarie sul mondo dei Gulag e uno dei vertici della prosa russa del Novecento. In un alternarsi cronologico tra le varie fasi della sua detenzione, Salamov dipinge un affresco imponente dell'universo concentrazionario sovietico, delle meschinità e delle piccole bontà dell'uomo, riuscendo sempre a coniugare la crudezza del dato storico e degli avvenimenti vissuti con una straordinaria padronanza della scrittura. Circolati inizialmente in modo clandestino (la prima edizione completa in lingua originale uscì a Londra nel 1978 e in Russia solo dopo la morte dell'autore) e commentati in termini entusiastici già da Primo Levi, con la perestrojka hanno visto la loro fama crescere a dismisura di pari passo con il numero delle traduzioni.

Dettagli

Generi Romanzi e Letterature » Racconti e antologie letterarie » Romanzi stranieri

Editore Dalai Editore

Collana Super Tascabili

Formato Brossura

Pubblicato 10/05/2010

Pagine 537

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788860737656

Traduttore L. Metz

1 recensioni dei lettori  media voto 1  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
0
2 star
0
1 star
1
Racconti della Kolyma (I) 1234567_0

Nick Rave - 14/10/2013 09:46

voto 1 su 5 1

Lincredibile macchina di morte messa in piedi dal regime comunista dellex Unione Sovietica. Mentre in Italia e in altri Paesi Europei si guardava alla Russia comunista come un paradiso di uguaglianza ed a un modello da emulare, milioni di persone venivano deportate nei campi di lavoro nelle zone più remote e inospitali dellintera Unione Sovietica, i Gulag. Salamov, ci racconta quegli anni terribili, trascorsi nei campi di lavoro a meno 60 gradi, tra stenti, soprusi, umiliazioni e violenze. Un calvario personale che porterà lautore attraverso un allucinante viaggio allinferno. Una tragedia immensa raccontata con una dolcezza rara. Imperdibile.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima