Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il "Redivivo" è un romanzo fra il noir e il thriller di Emilio De Marchi.
Un terrificante incidente ferroviario, avvenuto nel 1858 sulla linea Zurigo-Basilea, crea all'inquieto chimico tedesco Alfredo Bausen (dopo la scoperta di aver fatto un pessimo affare sposando la moglie Giovanna) l'occasione per sostituirsi ad un certo libraio Oertli, suo occasionale compagno di scompartimento. Da qui inizia una nuova vita in giro per il mondo. Parigi, Buenos-Aires, Tokyo, città e isole irraggiungibili, sono le mete del "defunto" Bausen, convinto che l'oblio è la forza dei morti. Un casuale incontro con un medico nelle strade di Yokoama spinge il redivivo a raccontare la sua storia, ricca di colpi di scena, di vendette e di avvenimenti sconvolgenti.
Naturalmente ci sono anche i cattivi, tre uomini che, in momenti diversi, pagano il loro tributo al desiderio di possedere una femmina bellissima e manipolatrice.

Emilio De Marchi (1851 - 1901), di famiglia di modeste condizioni e orfano di padre, frequentò il mondo letterario milanese dominato in quel momento dalla Scapigliatura. Ebbe un ruolo attivo anche in istituzioni caritative. La morale dei suoi romanzi (secondo l'uso del tempo pubblicati a puntate su periodici e quotidiani) è quella borghese del Manzoni, dove rassegnazione e onestà pagano più di sovversione e violenza, il contrasto doloroso tra ricchi e poveri non autorizza i contrasti di classe.

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore Scrivere

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 14/09/2017

Lingua Italiano

EAN-13 9788866613305

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Redivivo"

Redivivo
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima