Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Salute S.p.A. La sanità svenduta alle assicurazioni. Il racconto di due insider

by Francesco Carraro - Massimo Quezel
pubblicato da Chiarelettere

12,75
15,00
-15 %
15,00
Disponibilità immediata.
26 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

Sempre più spesso le compagnie rifiutano di assicurare medici e strutture ospedaliere, rischiando di far saltare un sistema di tutele e garanzie perché non rende abbastanza. Ciò che fa guadagnare è invece il nuovo Eldorado della sanità integrativa. Intanto circa 10 milioni di italiani non si sottopongono a visite specialistiche per problemi economici. A quarant'anni esatti dalla nascita del Sistema sanitario nazionale (1918), la testimonianza dall'interno di Carraro e Quezel (entrambi da tempo impegnati nella lotta contro le assicurazioni per difendere i diritti dei cittadini danneggiati e non risarciti) ci consegna il racconto di un mondo sommerso nel quale la salute è schiacciata tra tornaconto politico e interessi privati.

Dettagli

Generi Politica e Società » Problemi e Processi sociali » Problemi sociali , Scienza e Tecnica » Medicina » Medicina generale

Editore Chiarelettere

Collana Principioattivo

Formato Brossura

Pubblicato 13/09/2018

Pagine 136

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788861909335

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Salute S.p.A. La sanità svenduta alle assicurazioni. Il racconto di due insider"

Salute S.p.A. La sanità svenduta alle assicurazioni. Il racconto di due insider
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima