Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Scemocrazia. Come difenderci dal pensiero comune

by Massimiliano Parente
pubblicato da Bompiani

13,60
16,00
-15 %
16,00
Disponibile.
27 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp
Aggiungi al carrello
Consegna gratuita con spesa totale superiore a 24€
facebook tweet linkedin whatsapp

C'è chi vede ovunque un complotto e crede che l'uomo non sia andato sulla Luna, chi pensa che quella di Darwin sia "solo una teoria", chi (solo in Italia) non fa il bagno dopo pranzo per paura della congestione, chi è contrario agli OGM non sapendo neppure cosa sono, ci sono i No-Vax, i No-Global, i salutisti esasperati... Massimiliano Parente prende di mira, uno per uno, i luoghi comuni del pensiero, della politica, del costume, senza rinunciare a portare serie prove scientifiche, anche perché spesso il pensiero scientifico non è intuitivo (altrimenti il Sole girerebbe ancora intorno alla Terra). Un libro contro il pensiero comune che smonta tanti cliché della nostra società che crediamo moderna anche se spesso non lo è affatto, un libro di satira contro i luoghi comuni, le mode e ogni credenza non razionale. Corredato da una Bibliografia essenziale (per essere meno scemi).

Dettagli

Generi Politica e Società » Studi interdisciplinari e culturali » Folklore, proverbi, credenze popolari

Editore Bompiani

Collana Overlook

Formato Brossura

Pubblicato 24/04/2018

Pagine 224

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788845297007

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Scemocrazia. Come difenderci dal pensiero comune"

Scemocrazia. Come difenderci dal pensiero comune
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima