Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

In un futuro prossimo, l'umanità attende l'impatto con il più grande asteroide che abbia mai colpito la Terra. I fatalisti si preparano con rassegnazione alla fine del mondo, gli ottimisti cercano di organizzarsi per sopportare l'impatto e sopravvivere. Su tutti incombe il conto alla rovescia che viene riproposto con agghiacciante precisione dai media.
Ma il problema più impellente del diciottenne Giorgio sono un padre violento ed una madre succube che gli avvelenano la vita. Vuole trovare un lavoro, terminare gli studi e andarsene da casa. Tutto sembra procedere per il meglio: viene assunto come dog sitter nella casa dell'ospitale e stravagante famiglia Baldi e coinvolto in un girotondo di vicende insolite e surreali. Purtroppo i tabelloni disseminati per tutta la città col conto alla rovescia ricordano l'inesorabile avvicinarsi dell'asteroide e di un destino che cambierà l'esistenza a tutti. Sarà realmente un tragico epilogo? Oppure si tratterà di un radicale nuovo inizio?

Dettagli

Generi Fantasy Horror e Gothic » Fantascienza per bambini e ragazzi » Fantascienza , Bambini e Ragazzi » Narrativa » Fantascienza , Romanzi e Letterature » Fantascienza

Editore Enrica M. Corradini

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 27/08/2012

Lingua Italiano

EAN-13 9788867551033

2 recensioni dei lettori  media voto 4  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
2
3 star
0
2 star
0
1 star
0
Silenziosamente al mattino spicca il tuo volo michic

martina stanziani - 07/05/2014 11:15

voto 4 su 5 4

Il luogo e il tempo di questo libro non sono specificati e questo mi ha fatto immaginare la storia ambientata oggi e nella mia città. Un meteorite incombe sul nostro pianeta e la distruzione appare imminente. Ognuno la vive a proprio modo : c'è chi rassegnato attende la propria fine, c'è chi cerca di fare finta di nulla e c'è chi cerca una qualsiasi soluzione di salvezza. E poi c'è Giorgio,un adolescente il cui problema principale al momento non è l'arrivo del meteorite che distruggerà ogni cosa, ma la sua vita familiare. Con una madre che vive all'ombra di un padre violento e arrogante. Nella mente di Giorgio comincia a prendere forma l'idea di andarsene di casa e scomparire nel nulla: quella che vive non è "vita". Così decide di andarsene di casa e il destino si mostra generoso con lui. Come per magia, lasciando la sua casa d'origine e i drammi familiari, tutto sembra prendere la giusta piega. Trova infatti nello stesso luogo, sia un lavoro da dog sitter sia una casa in cui abitare. E così entrerà a far parte di un mondo bizzarro e abitato da persone umane e " buone". Mentre leggevo avevo la sensazione che due sorelle migliori di Gina e Tina Baldi e di loro padre non potessero esistere per Giorgio. Come se loro l'avessero aspettato da tempo e quasi impazienti di aspettare l'avessero accolto nella loro famiglia in modo naturale e semplice. Anche se la famiglia Baldi è tutto tranne naturale. Sorelle stravaganti e con passati misteriosi, un padre a dir poco bizzarro e un cane che sembra avere un rapporto preferenziale con Giorgio. Tutti questi ingredienti catapultano Giorgio in rocambolesche avventure ai limiti del reale, dove incontrerà anche una amica, Viola, una adolescente con un rapporto difficile con la propria madre. Il nostro protagonista riesce finalmente a vivere quella adolescenza e quella quotidianità familiari che fino a poco tempo prima non sapeva nemmeno esistessero. Il tutto nella cornice di un mondo che sembra essere arrivato agli sgoccioli, la cui fine incombe. Libro stravagante,ironico, a suo modo coinvolgente. Mi ha colpito molto la voglia di cambiare e di riscatto di Giorgio,ma soprattutto l'aver realizzato di essere riuscito nella sua piccola grande impresa. "Provò anche orgoglio, perché sentiva di avercela fatta, era ora di pretendere ciò che non aveva mai avuto, adesso che aveva sperimentato la possibilità di essere amato."

Silenziosamente al mattino spicca il tuo volo carla.casazza

Carla Casazza - 25/02/2013 12:24

voto 4 su 5 4

In un'epoca non ben precisata che assomiglia molto al nostro XXI secolo, l'umanità attende l'inesorabile fine del pianeta: un enorme asteroide travolgerà la Terra nel giro di pochi mesi. Grandi pannelli con il conto alla rivescia sono disseminati per le città, sinistro memento alla prossimità dell'impatto distruttivo. C'è chi vive l'attesa con rassegnazione, chi con filosofico distacco, chi si affanna a cercare una via di fuga. Per il giovane Giorgio, però, la disgrazia incombente è un'altra: la quotidiana convivenza con un padre violento e una madre succube del coniuge che gli avvelenano la vita. Così prende una decisione: andarsene di casa, cercare un lavoro qualsiasi che gli permetta di terminare l'ultimo anno delle superiori e dare una svolta alla propria esistenza, anche se pare che - a causa dell'asteroide - non durerà a lungo. Con uno stratagemma riesce a lasciare casa sua e fare perdere le proprie tracce ai genitori. E grazie ad un colpo di fortuna trova contemporaneamente un lavoro come dog sitter e un tetto sulla testa: viene infatti accolto come un figlio a casa delle stravaganti signorine Gina e Tina Baldi e del loro ancor più stravagante e vecchissimo padre. Tra una vicenda surreale e l'altra, Giorgio incontra la stralunata Viola - che porta nell'anima i segni di un rapporto sbagliato con la propria madre - scopre cosa significa realmente vivere in una famiglia, impara il valore dell'amicizia e riprende finalmente a respirare, a vivere l'adolescenza serena che fino ad allora gli era stata negata. Ma l'arrivo dell'asteroide si fa sempre più prossimo e occorre capire da che parte stare: coi rassegnati, i gaudenti o coloro che non si arrendono al destino. Enrica M. Corradini racconta una storia dolce-amara, a tratti intensa, a tratti divertente, con un tocco di surreale svagatezza che la rende magica e speciale. Che insegna a sdrammatizzare, a sorridere pure quando ci si sente impotenti di fronte ad eventi più grandi di noi. Perchè prendere la vita con ironia e alimentare con levità i nostri sogni credendoci fino in fondo sono le uniche armi che abbiamo per sopravvivere ad un mondo sempre più folle che si sta precipitando a rotta di collo verso la deflagrazione finale. E anche negli ultimi istanti, quando ormai pare tutto perduto, è il nostro sogno, la fiammella che continua ad ardere nel cuore, che potrebbe dar vita ad un nuovo inizio. Piccola postilla per i più curiosi: il titolo suggestivo "Silenziosamente al mattino spicca il tuo volo" , come spiega l'autrice, è un principio espresso nell'antico Libro del Sigillo del Cuore.

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima