Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Smetti di dirti che non vai bene. Se ti sforzi di cambiare il tuo carattere perdi il bene più prezioso: la tua unicità
Smetti di dirti che non vai bene. Se ti sforzi di cambiare il tuo carattere perdi il bene più prezioso: la tua unicità

Smetti di dirti che non vai bene. Se ti sforzi di cambiare il tuo carattere perdi il bene più prezioso: la tua unicità

Vittorio Caprioglio
pubblicato da Riza

Prezzo online:
11,40
12,00
-5 %
12,00
Disponibile in 4-5 giorni. la disponibilità è espressa in giorni lavorativi e fa riferimento ad un singolo pezzo
23 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Chi corre sempre dietro ai giudizi altrui e pensa di dover cambiare per essere migliore ingaggia una lotta interiore contro se stesso che lo lascia insoddisfatto e infelice. Criticarsi e sforzarsi di assomigliare ai modelli distrugge la propria identità e personalità, perché ognuno è già perfetto così com'è. Se impariamo ad accettare tutte le particolarità che ci rendono unici, anche la rabbia o la paura, lasciamo emergere i nostri talenti più preziosi e riusciamo senza sforzi a realizzare noi stessi.

Dettagli

Generi Psicologia e Filosofia » Psicologia » Assertività, motivazione e autostima , Salute Benessere Self Help » Self Help » Autostima, assertività e motivazione

Editore Riza

Formato Brossura

Pubblicato 01/04/2021

Pagine 143

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788870715361

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Smetti di dirti che non vai bene. Se ti sforzi di cambiare il tuo carattere perdi il bene più prezioso: la tua unicità"

Smetti di dirti che non vai bene. Se ti sforzi di cambiare il tuo carattere perdi il bene più prezioso: la tua unicità
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima