Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Il commissario Pisani, livornese, si trova a indagare su uno strano caso di omicidio ad Aosta, dove è stato trasferito da circa un anno. Una bionda è stata annegata nella bionda. Non si tratta di un gioco di parole. All'interno del birrificio B63 viene rinvenuto il cadavere di Venere Ascanetti, una bionda mozzafiato, annegata in una delle vasche di fermentazione della birra. Birra che, tra l'altro, è la bevanda prediletta del nostro commissario anche per alcune sue qualità. Che spreco. Anzi spreco su spreco!

Dettagli

Generi Gialli Noir e Avventura » Gialli, mistery e noir , Romanzi e Letterature » Gialli, mistery e noir

Editore 0111edizioni

Formato Ebook con Adobe DRM

Pubblicato 25/11/2012

Lingua Italiano

EAN-13 9788865781975

3 recensioni dei lettori  media voto 3  su  5
Scrivi una recensione
5 star
0
4 star
0
3 star
2
2 star
0
1 star
1
Spreco su spreco ettore.leandri

ettore.leandri - 30/12/2013 18:13

voto 3 su 5 3

Simpatico racconto (genere giallo): lispettore Pisani deve risolvere un caso particolare che vede una donna uccisa dentro un birrificio. Ci sono più o meno tutti gli elementi del giallo poliziesco e la storia è carina, un po meno lo sono le conclusioni che portano a scoprire lassassino. Nel complesso un racconto discreto.

Spreco su spreco ettore.leandri

ettore.leandri - 20/12/2013 19:19

voto 3 su 5 3

Simpatico racconto (genere giallo): lispettore Pisani deve risolvere un caso particolare che vede una donna uccisa dentro un birrificio. Ci sono più o meno tutti gli elementi del giallo poliziesco e la storia è carina, un po meno lo sono le conclusioni che portano a scoprire lassassino. Nel complesso un racconto discreto.

Spreco su spreco ricasa

ricasa - 15/02/2013 15:31

voto 1 su 5 1

Scritto proprio come un taccuino, dunque volutamente un po' disordinato e "tirato via", questo racconto rispetta i canoni del giallo enigma tutto accentrato sulla figura dell'investigatore, un Commissario di mondo disincantato e un po' cinico, pieno di simpatici difetti ma professionalmente quadrato. La soluzione non é sbalorditiva ma comunque precisa ed elegante, che é poi quel che conta in un genere in cui tutto é già stato inventato

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima