Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Stato, violenza, libertà. La «critica del potere» e l'antropologia contemporanea


pubblicato da Donzelli

Prezzo online:
25,50
30,00
-15 %
30,00
Disponibile.
51 punti carta PAYBACK
Prodotto acquistabile con Carta del Docente e 18App

Che cos'è lo «Stato»? Gli approcci antropologici ed etnografici cercano di andare oltre la sua autorappresentazione come grande apparato unitario e compatto: lo «smontano» piuttosto in una molteplicità di pratiche istituzionali e quotidiane, guidate da proprie e spesso ambivalenti logiche. I saggi raccolti in questo volume, frutto di una discussione di grande intensità tra alcuni dei più significativi studiosi italiani della materia, propongono sia particolari casi di studio sia una riflessione sulle basi teoriche di un'antropologia dello Stato. Il dibattito teorico si concentra in particolare sui limiti delle posizioni «critiche» o post-coloniali che pensano lo Stato come un unico grande impianto repressivo e totalizzante. Come se in esso risiedesse la radice stessa del «male» politico, delle violenze strutturali e delle forme di disuguaglianza e oppressione che caratterizzano la società contemporanea. In campi come l'antropologia della violenza, lo studio del razzismo e delle migrazioni, l'antropologia medica e quella del patrimonio, lo Stato appare spesso come una grande forza patogena, intrinsecamente produttrice di violenza strutturale, di razzismo, di disumanizzazione.

Dettagli

Generi Politica e Società » Sociologia e Antropologia » Antropologia sociale e culturale, etnografia » Ideologie e Teorie politiche » Scienza e teoria politica

Editore Donzelli

Collana Saggi. Storia e scienze sociali

Formato Libro

Pubblicato 24/11/2017

Lingua Italiano

Isbn o codice id 9788868436896

Curatore F. Dei  -  C. Di Pasquale

0 recensioni dei lettori  media voto 0  su  5

Scrivi una recensione per "Stato, violenza, libertà. La «critica del potere» e l'antropologia contemporanea"

Stato, violenza, libertà. La «critica del potere» e l
 

Accedi o Registrati  per aggiungere una recensione

usa questo box per dare una valutazione all'articolo: leggi le linee guida
torna su Torna in cima